LA NORMATIVA
Partizioni vetrate: chiarimenti sulla resistenza al fuoco
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Prevenzione incendi
Partizioni vetrate: chiarimenti sulla resistenza al fuoco La Direzione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica del Dipartimento VV.F. risponde con la circolare n.3396/2015, del 18/03/2015 ad alcune domande sulla classificazione di resistenza al fuoco di partizioni vetrate mediante metodo sperimentale (in fondo alla notizia, in allegato il PDF della circolare)

La norma sperimentale di riferimento è la EN 1364-1:1999 recepita dall'UNI mediante la UNI EN 1364-1:2002 (punto A.4.1 dell'allegato A al DM 16/2/2007).

Per le partizioni vetrate, il campo di applicazione diretta dei risultati di prova è riportato nell'allegato A alla norma, che dettaglia le modifiche apportabili al campione testato e sottolinea il divieto di aumento dell'altezza del prodotto rispetto al campione provato e le limitazioni alle variazioni dimensionali delle lastre vetrate.

La Direzione ricorda che qualora fosse necessario realizzare una partizione vetrata con caratteristiche non previste nel campo di applicazione diretta del risultato di prova, il DM 16/2/2007 prevede la possibilità di ricorrere al fascicolo tecnico previsto al punto B.8 dell'allegato B.

Per predisporre tale fascicolo la Direzione centrale indica a riferimento alcune norme tecniche:
-CEN/TS 15117:2005 "Guidance on direct and extended application" (UNI CEN/TS 15117:2006 ("Guida sull'applicazione diretta ed estesa").
-EN 15254-4:2008+A1:2011 "Extended application of results frani tire resistance tests - Non- loadbearing walls - Part 4: Glazed constructions" (UNI EN 15254-4:2011 "Applicazione estesa dei risultati di prove di resistenza al fuoco - Pareti non portanti - Parte 4: Costruzioni vetrate").

Secondo la Direzione, pur non esistendo, ad oggi, alcuna norma di prodotto sulle partizioni vetrate, la possibilità di marcatura CE potrà essere effettuata mediante la Valutazione Tecnica Europea (ETA) prevista dal Regolamento (UE) n. 305/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2011. All'articolo 3 comma 2 del DM 16/2/2007 per tali prodotti si specifica che la classe di resistenza al fuoco è riportata nelle informazioni che accompagnano la marcatura CE e nella documentazione ulteriore prevista a corredo dove sono specificate, in particolare, le condizioni di impiego a garanzia della resistenza al fuoco.

Riferimenti normativi:
Circolare n.3396/2015, del 18/03/2015
Chiarimenti in merito alla classificazione di resistenza al fuoco di partizioni vetrate

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: