IN GAZZETTA

Efficienza energetica: pubblicato il Piano nazionale-PAEE 2017

26 febbraio 2018
Redazione InSic.it

Con Decreto 11/12/2017, il Ministero dello Sviluppo economico approva il Piano d'azione nazionale per l'efficienza energetica - PAEE 2017 (e lo trasmette alla Commissione UE)
Comprende al suo interno le misure nazionali per il miglioramento dell'efficienza energetica, i risparmi di energia attesi e/o conseguiti e stime sul consumo generale di energia primaria previsto nel 2020.

I documenti in materia di efficienza energetica

La presentazione del Piano è prevista all'art. 24 par.2 della direttiva 2012/27/UE ogni 3 anni (a partire dal 30 aprile 2014); si sostituisce dunque il precedente PAAE 2014 approvato con decreto 17 luglio 2014.
Il Piano 2017 prende atto della relazione annuale sull'efficienza energetica recante i progressi realizzati al 2016 nel conseguimento degli obiettivi di efficienza energetica al 2020, della relazione annuale sulla cogenerazione in Italia, relativa all'anno di produzione 2015, trasmessa dal Ministero dello sviluppo economico alla Commissione europea nell'aprile 2017 e della relazione sui regimi nazionali obbligatori di efficienza energetica e sulla notifica del metodo, trasmessa dal Ministero dello sviluppo economico alla Commissione europea nel dicembre 2013, in applicazione dell'art. 7 della direttiva 2012/27/UE.
In materia energetica la produzione di documenti di riferimento è stata poi vasta: ricordiamo il «Piano d'azione italiano per l'efficienza energetica 2011», approvato con decreto 30 agosto 2011 del MISE e MinAmb e soprattutto la Strategia energetica nazionale, approvata con decreto 8 marzo 2013 oltre al Documento di predisposizione del Piano d'azione italiano per l'efficienza energetica PAEE 2017,proposto dall'Enea;

Il Contenuto del PAEE 2017

A partire dalle pagine del Ministero dello Sviluppo economico ricordiamo quelli che sono gli obiettivi nazionali di efficienza energetica, che prevedono una riduzione di 20 milioni di Tonnellate Equivalenti di Petrolio (TEP) al 2020.
Previste varie forme di incentivazione ( detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione, il conto termico e il sistema dei certificati bianchi). Per gli edifici l'efficienza energetica viene regolata dai nuovi requisiti minimi di prestazione energetica, con i relativi attestati (APE, Attesati di Prestazione Energetica).
Quanto alle PMI, possono migliorare i loro consumi energetici e adottare sistemi di gestione ISO 50001 partecipando ai programmi di sostegno cofinanziati dal Ministero e dalle Regioni.

Riferimenti normativi:
DECRETO 11 dicembre 2017
Approvazione del «Piano d'azione nazionale per l'efficienza energetica - PAEE 2017».
(GU Serie Generale n.45 del 23-02-2018)

Per approfondire:

EPC Editore suggerisce il Volume:

L'efficienza energetica nella P.A. e nelle imprese
Procedure, pianificazione, certificazione, incentivi e tecnologie per il risparmio energetico
Premessa di Francesco Sperandini Presidente e Amministratore Delegato del Gestore dei Servizi Energetici - GSE S.p.A.
Edizione: giugno 2017



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.mise.gov.it 

Potrebbe interessarti anche

Energie rinnovabili ed efficienza energetica: le prospettive del Parlamento UE
Efficienza Energetica: i dati del 6° Rapporto ENEA
Progetti efficienza energetica: 100 milioni dal FESR
Efficienza energetica: maggiore chiarezza su consumi e costi, decreto in Gazzetta
Strategia energetica nazionale 2017: firmato il decreto!