DALL'EUROPA
Classificazione rifiuti: orientamenti tecnici dalla Commissione UE
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia
area: 
Tutela ambientale
Classificazione rifiuti: orientamenti tecnici dalla Commissione UE Con Comunicazione del 9 aprile 2018 la Commissione detta alcuni orientamenti tecnici sulla classificazione dei rifiuti ed in particolare, sulla direttiva quadro sui rifiuti (Dir. 2008/98/CE) e sulla decisione 2000/532/CE della Commissione relativa all'elenco dei rifiuti («elenco dei rifiuti»), come modificate nel 2014 e nel 2017.
I chiarimenti sono espressi in conformità alla normativa UE esistente e tenendo conto degli orientamenti sulla classificazione dei rifiuti messi a disposizione dai vari Stati membri dell'UE.
Previsto un loro prossimo aggiornamento, se ritenuto necessario, alla luce dell'esperienza acquisita nell'attuazione della normativa UE pertinente.

Rivolta alle autorità nazionali e locali e alle imprese (ad esempio per le autorizzazioni), la Commissione cerca di fornire una corretta interpretazione e applicazione della normativa UE in materia di classificazione dei rifiuti in merito all'identificazione delle caratteristiche di pericolo, valutando se i rifiuti presentano una qualche caratteristica di pericolo e, in ultima analisi, classificando i rifiuti come pericolosi o non pericolosi.

Articolazione della Comunicazione
La comunicazione è strutturata in tre capitoli e quattro allegati:
- il capitolo 1 fornisce un contesto generale per la classificazione dei rifiuti, nonché istruzioni su come leggere gli orientamenti;
- il capitolo 2 presenta brevemente le parti pertinenti della normativa UE in materia di rifiuti, sottolineandone la rilevanza per la definizione e la classificazione dei rifiuti (pericolosi);
- il capitolo 3 presenta le fasi generali della classificazione dei rifiuti evidenziando i concetti fondamentali, ma senza entrare troppo nel dettaglio.
- l'allegato 1 fornisce informazioni sull'elenco dei rifiuti e sulla selezione delle voci appropriate dell'elenco dei rifiuti;
- l'allegato 2 presenta le diverse fonti di informazione sulle sostanze pericolose e la loro classificazione;
- l'allegato 3 descrive i principi per la valutazione delle singole caratteristiche di pericolo da HP 1 a HP 15;
- l'allegato 4 riprende i concetti fondamentali e fa riferimento alle norme e ai metodi disponibili per quanto concerne il campionamento dei rifiuti e le analisi chimiche dei rifiuti.

Riferimenti normativi:
Comunicazione della Commissione - Orientamenti tecnici sulla classificazione dei rifiuti
(2018/C 124/01)

Il testo del provvedimento con normativa collegata e articoli di approfondimento, è disponibile sulla nostra Banca Dati Sicuromnia
Richiedi una settimana di accesso gratuito!.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.it 
oppure scrivi a sicuromnia@epc.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: