Cybersicurezza: verso il rafforzamento delle capacità dell’UE 

913 0

Cybersolidarietà e Accademia per le competenze in materia di cybersicurezza per migliorare il rilevamento delle minacce informatiche e rafforzare la resilienza e la preparazione a tutti i livelli dell’ecosistema di cybersecurity dell’UE.

Al fine di rafforzare le capacità di cybersicurezza dell’Unione Europea, la Commissione ha di recente adottato una proposta relativa alla normativa sulla cybersolidarietà. Inoltre L’Accademia dell’UE per le competenze in materia di cybersicurezza riunirà iniziative private e pubbliche volte a promuovere le competenze in materia.

Dall’UE una proposta per la Cybersolidarietà

La proposta adottata dalla Commissione Europea e relativa alla normativa dell’UE sulla cybersolidarietà ha come obiettivo il rafforzamento delle capacità di cybersecurity nell’UE.

La normativa dell’UE sulla cybersolidarietà rafforzerà la solidarietà a livello dell’Unione per migliorare il rilevamento degli incidenti di cybersicurezza significativi o su vasta scala e la preparazione e la risposta agli stessi attraverso la creazione di uno scudo europeo e di un meccanismo globale per le emergenze di cybersicurezza.

Il Cyberscudo europeo

Per rilevare le principali minacce informatiche in modo rapido ed efficace la Commissione propone l’istituzione di un cyberscudo europeo, un’infrastruttura paneuropea composta da centri operativi di sicurezza nazionali e transfrontalieri in tutta l’UE. Si tratta di soggetti incaricati di rilevare le minacce informatiche e intervenire di conseguenza. Utilizzeranno tecnologie all’avanguardia, quali l’intelligenza artificiale (IA) e l’analisi avanzata dei dati, per individuare le minacce e gli incidenti informatici a livello transfrontaliero e condividere tempestivamente avvertimenti. Ciò consentirà alle autorità e ai soggetti pertinenti di rispondere agli incidenti gravi in modo più efficiente ed efficace.

I centri potrebbero essere operativi all’inizio del 2024. Come fase preparatoria del cyberscudo europeo, nell’aprile 2023 la Commissione ha selezionato, nell’ambito del programma Europa digitale, 3 consorzi di centri operativi di sicurezza transfrontalieri, che riunivano enti pubblici di 17 Stati membri e dell’Islanda.

La normativa dell’UE sulla cybersolidarietà comprende inoltre la creazione di un meccanismo per le emergenze di cybersecurity per accrescere la preparazione e potenziare le capacità di risposta agli incidenti nell’UE.

Accademia dell’UE per le competenze in materia di cybersicurezza

L’Accademia dell’UE per le competenze in materia di cybersicurezza riunirà iniziative private e pubbliche volte a promuovere le competenze in materia a livello europeo e nazionale, accrescendone la visibilità e contribuendo a colmare il divario di talenti in materia di cybersicurezza dei professionisti del settore.

All’Accademia sarà inizialmente riservato uno spazio online sulla piattaforma della Commissione per le competenze e le occupazioni digitali. I cittadini interessati a intraprendere una carriera nella cybersicurezza avranno a disposizione un unico luogo online in cui trovare opportunità di formazione e certificazione in tutta l’UE. I portatori di interessi potranno inoltre impegnarsi a offrire il proprio sostegno al miglioramento delle competenze in materia nell’UE avviando azioni specifiche, ad esempio offrendo formazioni e certificazioni nel campo.

La strategia dell’UE per la cybersicurezza

La normativa dell’UE sulla cybersolidarietà e l’Accademia per le competenze in materia di cybersecurity si basano sulla strategia dell’UE per la cybersicurezza e sul quadro legislativo dell’Unione per rafforzare la resilienza collettiva dell’UE nei confronti delle crescenti minacce, che comprende la direttiva relativa a misure per un livello comune elevato di cybersicurezza nell’Unione (NIS 2) e il regolamento sulla cybersicurezza.

Fonte: Commissione Europea

Cybersicurezza: verso il rafforzamento delle capacità dell’UE per la solidarietà, la resilienza e una cooperazione operativa efficace

Aggiornati con i volumi i EPC Editore

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore