Tutela Ambientale
 LA SENTENZA
Sversamento incontrollato al suolo di reflui: non è necessaria l'analisi per dimostrare la natura di rifiuto
22 gennaio 2018
fonte: 
area: Tutela ambientale
Sversamento incontrollato al suolo di reflui: non è necessaria l'analisi per dimostrare la natura di rifiuto Ai fini della qualificazione di un rifiuto quale tossico e nocivo non è sempre necessaria un'analisi disposta dal giudice, potendosi ricavare da altri elementi del processo il relativo convincimento.
Così la Cassazione penale nella sentenza n. 30626/2018.
Commento a cura di A. Quaranta sulla Banca Dati Sicuromnia(*) dove è disponibile anche il testo completo della sentenza commentata.
Richiedi una settimana di accesso gratuito!.

Il caso
Due soggetti erano stati condannati per avere, in concorso tra loro, smaltito illecitamente, mediante lo sversamento incontrollato al suolo, rifiuti pericolosi del tipo reflui provenienti da impianto fognario civile.
Fra i motivi di ricorso l'asserita "indimostrata la natura di rifiuto", ritenuta invece provata dalla sentenza impugnata: il materiale fuoriuscito dall'autobotte, secondo la difesa, sarebbe stata semplice acqua potabile, e non rifiuto.
Del resto, concludeva la difesa, non era stato effettuato alcun campionamento o prelievo, e il teste sentito in dibattimento non ha saputo specificare la natura della sostanza sversata dall'autobotte.

Secondo la Cassazione
La Cassazione ha ritenuto inammissibile il ricorso, "per manifesta infondatezza dei motivi, e per genericità"", e ha precisato che, ai fini della qualificazione di un rifiuto quale tossico e nocivo, e della configurabilità del reato di cui all'art. 256, comma 1, lettera B), D.Lgs. 152/2006, non è sempre necessaria un'analisi disposta dal giudice, potendosi ricavare da altri elementi del processo il relativo convincimento (nel caso di specie, per identificare la natura dei rifiuti reflui provenienti da impianto fognario civile) non sussiste una necessità di analisi con perizia, in quanto l'osservazione diretta degli operanti di P.G. - sia del caricamento e sia dello sversamento - rende certa la natura del liquido sversato dall'autobotte.

------------------------------------------
Conosci la Banca Dati Sicuromnia?
La banca dati di Salute e Sicurezza, Antincendio, Ambiente contiene tutta l'informazione e l'aggiornamento per i professionisti ed le aziende che devono applicare la normativa in materia di prevenzione e protezione dai rischi

Ti aggiorna quotidianamente sulle norme e sulle sentenze di recente emanazione
Ti supporta nella gestione degli obblighi di legge attraverso le tabelle di adempimento, lo scadenzario, la modulistica e le schede rapide
Ti propone un servizio di analisi e commento attraverso la consultazione degli approfondimenti tratti dalle più importanti pubblicazione di settore
Ti mette a disposizione un esperto che risponde alle tue specifiche esigenze di chiarimento.
Ti offre inoltre un servizio di newsletter mensile che, direttamente sulla tua mail, ti segnala i più recenti contenuti inseriti in banca dati.

Richiedi una settimana di accesso gratuito!.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.it 
oppure scrivi a sicuromnia@epc.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!