SafetyExpo 2018
DALL'ALBO GESTORI
Esclusioni dall'Albo Gestori: in caso di irreperibilità si passa alla pubblicazione web
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia
area: 
Tutela ambientale
Esclusioni dall'Albo Gestori: in caso di irreperibilità si passa alla pubblicazione web Con la Circolare n.144/2018 del Comitato Gestori Ambientali si stabilisce che le aziende che siano sprovviste di PEC valide o funzionanti o irreperibili soggette a sospensione o cancellazione dall'Albo, saranno indicate dal 1 giugno sul sito dell'Albo.
Ecco cosa dispone la Circolare nello specifico.

Con Circolare n.144 del 4 maggio 2018 il Comitato nazionale Gestori ambientali prende atto di alcune difficoltà riscontrate dalle Sezioni regionali nel notificare a un elevato numero di imprese i provvedimenti di sospensione e di cancellazione. Tale eventualità riguarda il caso che le imprese risultino sprovviste degli indirizzi di posta elettronica certificata (PEC) validi e funzionanti o risultino irreperibili anche a seguito di invio della notifica mediante il servizio postale.

Per questo il Comitato ha stabilito che le Sezioni dovranno provvedere alla pubblicazione sul sito web dell'Albo dell'elenco delle imprese sospese o cancellate ai sensi degli articoli 24, comma 7, e 20, comma l, lettera f), del D.M. 120/2014, riportando, per ciascuna impresa, il numero d'iscrizione all'Albo, la denominazione, la ragione sociale, il codice fiscale e gli estremi del provvedimento di sospensione o di cancellazione.
In tali casi, spiega il Comitato, la pubblicazione tiene luogo della notifica come anche previsto all'art.21 bis della Legge 241/90.

Tempistica
Le Sezioni dovranno deliberare le sospensioni per mancato versamento del diritto d'iscrizione entro il 20 maggio e a partire dal 15 giugno dovranno notificare a mezzo PEC all'interessato il relativo provvedimento.
Nei casi di mancata notifica a causa dell'indirizzo PEC inesistente, non valido o non funzionante, provvederanno mediante la pubblicazione sul sito web dell'Albo il 1 giugno. La medesima procedura va espletata per la cancellazione delle imprese decorsi i termini di cui all'art. 20, comma l, lett. f) del D.M. 120/2014.
Le Sezioni regionali che hanno già infruttuosamente espletato la procedura di notifica a mezzo PEC dovranno dunque al più presto procedere alla pubblicazione dell'elenco delle imprese sospese o cancellate.

Riferimenti normativi:
Circolare n. 144 del 4 maggio 2018
Oggetto: Notifica provvedimenti di sospensione e di cancellazione per mancato versamento dei diritti d'iscrizione.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS