Safety Expo 2019
 Salute e Sicurezza
 I SOMMARI
Su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.3/2019 si parla di...
19 marzo 2019
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
Su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.3/2019 si parla di... Sul numero di Marzo di Ambiente&Sicurezza sul Lavoro parliamo al femminile con un focus sulla sicurezza della donna lavoratrice ed un articolo sulla recente possibilità di "Maternità agile" di cui abbiamo parlato qualche tempo fa. Andiamo poi nelle aule di tribunale per verificare come funziona la tutela penale del lavoro e analizziamo il vantaggio dell'Ente in ottica 231/01, mentre sul versante tecnico parliamo di Attrezzature e formazione a 7 anni dall'Accordo.
Sul fronte innovazione, approfondiamo sulle ultime sfide della nanotecnologia nella chimica e per la parte AMBIENTE, riapriamo il discorso sulle linee guida ministeriali in tema di stoccaggio rifiuti.
Nelle RUBRICHE, gli incontri con le associazioni di settore, le rassegne legislative e giurisprudenziali del mese ed il Caso d'aula scelto per Voi, infine, la consueta vetrina PRODOTTI del mercato dell'antinfortunistica.

INFORMAZIONI
Il Sommario completo del numero di marzo di Ambiente&Sicurezza sul Lavoro è disponibile in allegato alla notizia.

Nelle prossime settimane, tutti gli abstract degli articoli saranno disponibili sulle pagine.

La Rivista è disponibile per gli abbonati in formato PDF (per singolo articolo) e consultabile via APP "Edicola" di EPC Periodici (disponibile su Android e IOS)

Gli ARTICOLI del numero di marzo di Ambiente&Sicurezza sul Lavoro


Il risparmio di costi costituisce un vantaggio per l'Ente?
Dalla Cassazione il via libera alla risposta affermativa
Alessio Scarcella
Importante principio quello affermato dalla Cassazione sul tema dei rapporti tra tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e "sistema 231": sussiste la responsabilità da reato dell'Ente per l'infortunio occorso ad un lavoratore dipendente ove si accerti in concreto il conseguimento per l'Ente di un van-taggio economico indiretto, costituito dal risparmio dei costi non sostenuti per la mancata adozione delle misure di sicurezza richieste dalla legge.

Maternità agile: proteggere senza discriminare.
Profili e limiti della scelta di lavorare sino al momento del parto
Grazia Maria Delicio
Una norma contenuta nell'ultima Finanziaria ha introdotto la "facoltà", per le donne in gravidanza, di astenersi dal lavoro "esclusivamente dopo l'evento parto".La norma, apparentemente "smart", in realtà si presta ad una lettura caleidoscopica di principi, diritti, doveri, poteri e opportunità e suggerisce una interpretazione cauta, in grado di cogliere, prevedere e gestire differenti possibili scenari applicativi

La tutela penale del lavoro
fra Codice e leggi speciali
Cecilia Valbonesi
Il pari rango di cui godono oggi le norme dettate dal Codice penale e quelle contenute nelle leggi speciali pone un problema di regolamentazione dei reciproci rapporti, soprattutto in ragione dell'assenza di un criterio espresso. Nell'attesa di una possibile riforma del sistema sanzionatorio, i giudici sono intervenuti a sopperire le lacune di tutela, operando una vera e propria "destrutturazione" dei paradigmi punitivi posti a presidio della salute e della sicurezza dei lavoratori.

Attrezzature di lavoro.
A che punto siamo dopo sette anni dalla pubblicazione dell'Accordo?
Lucio Fattori
Il 22 febbraio 2012 la Conferenza Stato-Regioni approvava l'Accordo per la formazione degli operatori di attrezzature di lavoro. Sono passati 7 anni dalla pubblicazione e 6 dall'entrata in vigore, avvenuta il 12 marzo 2013. A che punto siamo? Quali sono gli elementi di forza e quali le possibili migliorie da apportare?

Chimica e nanotecnologia:
rivoluzione in arrivo?
E. Boscaro, L. Barbiero, G. Stocco
La strada da percorrere per una gestione sicura dei nanomateriali è ancora molto lunga. La commissione europea, tuttavia, grazie al regolamento REACH pone i primi paletti per poter raccogliere quanti più dati scientifici possibili intorno a questa nuova tipologia di sostanze. Le aziende europee sono chiamate, infatti, già dal 1° gennaio 2020, ad attivarsi per poter rispondere a questo nuovo obbligo di legge.

Stoccaggio rifiuti.
Le disposizioni previste dalle nuove linee guida
Andrea Quaranta
L'articolo riporta l'attenzione sul tema dello stoccaggio dei rifiuti alla luce della nuova circolare emanata dal Ministero dell'Ambiente che sostituisce le precedenti linee guida e introduce nuove disposizioni.

Le RUBRICHE del numero di marzo di Ambiente&Sicurezza sul Lavoro


EDITORIALE - Sicurezza sul Lavoro al femminile.
Mind the gap!
a cura di Francesca Mariani

NOTIZIE
a cura di Antonio Mazzuca

IL CASO DEL MESE
Formazione in materia di Safety
a cura di Maurizio Prosseda

INCONTRI
Welfare aziendale e Safety.
Le proposte di E.BI.TE.N a favore delle imprese
a cura di Francesca Mariani

SICUREZZA REALIZZABILE
I pericoli di una caduta su spigolo o oltre il bordo:
come affrontarli
a cura di MSA Italia S.r.L.

PRODOTTI&TECNOLOGIE
a cura di Clio Gargiulo

ANNIVERSARI
I primi 25 anni di Infoservice
tra crescita e innovazione
a cura di Clio Gargiulo

DALLE AZIENDE
Diadora Utility e Aprilia Racing. Insieme nel Mondiale MotoGP 2019
a cura della redazione

IL MERCATO DELL'ANTINFORTUNISTICA E DELLA TUTELA AMBIENTALE
- a cura di Antonio Mazzuca

RASSEGNA DELLA GIURISPRUDENZA
a cura di Salvatore Casarrubia

RASSEGNA LEGISLATIVA
a cura di Antonio Mazzuca


Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a amsl@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!