Salute e Sicurezza
 DAL MINISTERO DEL LAVORO
OiRA Uffici: aggiornamento del tool per la valutazione dei rischi
24 marzo 2020
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
OiRA Uffici: aggiornamento del tool per la valutazione dei rischi Con Circolare congiunta n. 2 del 23 marzo 2020, a firma del Direttore Generale della DG dei Rapporti di lavoro e delle relazioni industriali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Direttore Generale dell'Inail viene adottato l'aggiornamento del layout del prototipo OiRA dedicato al settore "Uffici", un valido strumento di supporto, rivolto alle micro, piccole e medie imprese, per la valutazione dei rischi in questo settore.
Sarà dunque possibile accedere a due versioni dello strumento, rese disponibili gratuitamente attraverso il sito internet dell'Agenzia europea per la salute e sicurezza sul lavoro (EU-OSHA), al link "tool Italiani", secondo le indicazioni fornite nel sito.

In questo articolo:
Cos'è OIRA?
Quando è stato adottato?
A quali mansioni si applica?
In cosa consiste l'aggiornamento.
Come accedere al nuovo tool
Approfondisci sulla rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro

Cos'è OIRA?

Lo strumento, rivolto alle micro, piccole e medie imprese dei settori privati e pubblici, ha l'obiettivo primario di supportare, attraverso un percorso guidato, il datore di lavoro nella valutazione dei rischi per le attività di ufficio attraverso l'identificazione dei pericoli e l'individuazione delle misure di prevenzione e protezione, a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, per giungere alla redazione del Documento di valutazione dei rischi (DVR), valido ai sensi degli articoli 17 e 28 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Quando è stato adottato OIRA?

Il prototipo OiRA, l'applicativo realizzato è stato approvato dalla Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro nell'ambito della seduta del 3 maggio 2018 e adottato con il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali in data 23 maggio 2018.

A quali mansioni si applica OIRA?

Lo strumento si applica per le attività di ufficio delle aziende dei settori privati e pubblici in cui siano presenti lavoratori (ex articolo 2 del Testo unico di Salute e Sicurezza sul lavoro), con le limitazioni previste all'articolo 3. Le attività prese in esame che più frequentemente vengono svolte nel lavoro di ufficio sono:
- utilizzo del videoterminale e dei suoi accessori per immissione ed elaborazione dati; - attività di segreteria; - rapporti con i clienti e fornitori; - archiviazione dei documenti (funzionale all'attività di ufficio). Sono escluse dall'applicazione del presente strumento le mansioni di "archivista e "magazziniere" e quanto non espressamente previsto nei moduli specifici

In cosa consiste l'aggiornamento OIRA adottato con Circolare n.2/2020?

Lo strumento è stato migliorato in relazione a vari aspetti, quali: interfaccia con l'utente, comprensibilità e fruibilità dei contenuti, sequenzialità del processo logico nella produzione del Documento di valutazione dei rischi, strumenti messi a disposizione dal software rispondenti al dettato della normativa nazionale. Tra le principali modifiche che hanno contribuito a rendere il tool più efficace, si evidenziano in particolare:
- la possibilità di individuare nella fase di identificazione dei rischi, le misure obbligatorie e di miglioramento già adottate in azienda;
- la possibilità di adattare alle esigenze delle singole aziende la sezione di compilazione del piano di miglioramento, con netta e inequivocabile separazione dalla fase di individuazione delle misure obbligatorie necessarie per la corretta gestione del rischio;
- un nuovo format per il report (Documento di valutazione dei rischi), strutturato sotto forma di tabella nel quale sono immediatamente riconoscibili, per ciascun rischio, misure già adottate ed eventuale piano di miglioramento.

Come accedere al nuovo tool OIRA?

Il tool è stato reso disponibile gratuitamente accedendo al sito internet dell'Agenzia europea per la salute e sicurezza sul lavoro (EU-OSHA), dove sono raccolti tutti i tool Italiani.
Dalla pagina web è possibile accedere a due versioni del tool. La prima, denominata "Uffici: vecchia versione", è quella resa disponibile con la citata circolare congiunta Inail - Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Tale versione sarà disponibile sino al 31 dicembre 2020 per permettere, a chi l'abbia già utilizzata per effettuare la valutazione dei rischi, di continuare ad avere accesso ai dati inseriti e stampare il relativo Documento.
Per coloro i quali, invece, per la prima volta intendessero effettuare la valutazione dei rischi utilizzando il tool OiRA o desiderassero aggiornare il DVR redatto con la precedente versione, è a disposizione una nuova versione dello strumento, denominata "Uffici: nuova versione".

Approfondisci sulla rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro

Valutazione dei rischi. Il metodo OiRA in soccorso delle piccole imprese
Stefano Massera
Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.9/2018

Conosci la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro?

Dal 1985 un aggiornamento competente e puntuale per i professionisti della sicurezza.
Ogni anno 11 fascicoli con approfondimenti normativi, tecnici e applicativi delle leggi; risposte pratiche ai dubbi che s'incontrano nella propria professione; aggiornamenti su prodotti e servizi per la prevenzione.
Scopri la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro e acquistala qui!

La Rivista è disponibile per gli abbonati su PC e dispositivi mobili, in formato sfogliabile e PDF, con i singoli articoli dal 2004 ad oggi!

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.lavoro.gov.it 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic