SIEMENS
 Salute e Sicurezza
 PRODOTTI & TECNOLOGIE
Impianti aeraulici: analisi, bonifica e certificazione di idoneità igienico-sanitaria
15 gennaio 2020
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
Impianti aeraulici: analisi, bonifica e certificazione di idoneità igienico-sanitaria Nei Paesi sviluppati, la popolazione trascorre mediamente oltre il 75% del proprio tempo in ambienti confinati, in cui, come dimostrano gli studi, si evidenzia una concentrazione di inquinanti da 1 a 5 volte superiore rispetto agli spazi outdoor, con livelli di esposizione da 10 a 50 volte più elevati. La presenza di impianti di climatizzazione, termoventilazione e ventilazione, correttamente manutenuti, nei luoghi di lavoro permette di assicurare un miglioramento delle condizioni di comfort e salubrità, grazie al ricircolo dell'aria e al mantenimento di specifici parametri termici e igrometrici. Al fine di garantire un funzionamento ottimale e tutelare la salute dei lavoratori, secondo quanto previsto ai commi 1.9.1.4 e 1.9.1.5 - Allegato IV° del D.Lgs. 81/2008, è fondamentale effettuare interventi di manutenzione, pulizia e sanificazione.

L'analisi tecnico-ambientale
A seguito di significativi investimenti in ricerca e proficue collaborazioni con l'Università degli Studi di Pavia e il Politecnico di Milano, l'Azienda Alisea - impegnata da 20 anni nella gestione igienica dei sistemi di trattamento aria - ha presentato un innovativo metodo, che rivoluziona le prassi dell'igiene aeraulica.
Si tratta di un'avanzata procedura di Valutazione, Gestione e Comunicazione del rischio aeraulico, ampiamente testata e collaudata, che si pone quale benchmark di riferimento sul mercato.
In dettaglio, il procedimento deriva da un'attenta analisi e combinazione delle due Linee Guida Ministeriali del 7 febbraio 2013 e del 7 maggio 2015, superate da Alisea con l'estensione delle prescrizioni alla globalità delle possibili contaminazioni, senza limitarsi alla sola Legionella Pneumophila, come prescritto dalla normativa vigente.
Il vero valore aggiunto di tale sistema deriva dalla capacità di risalire alle relative cause occulte, attraverso un'approfondita analisi tecnico-ambientale, finalizzata al rimuoverle e a prevenirne le recidive.
Il Metodo Garantito Alisea è il risultato di un approccio multidisciplinare alla materia, che valuta il rischio aeraulico nella sua totalità e in cui la prevenzione si declina su tre aspetti complementari: tutela della salute, ottemperanza alle normative vigenti ed efficienza energetica.
La corretta gestione e manutenzione degli impianti aeraulici consente infatti, in primo luogo, di ridurre il rischio di un'alterazione dei parametri di salubrità dell'aria indoor, derivanti dai fisiologici fenomeni di contaminazione e possibili di sbilanciamento cui sono soggetti. In aggiunta, mantenere gli impianti in condizioni ottimali, oltre ad evitare ricadute negative in termini legali, assicura un significativo risparmio energetico, poiché permette di ridurre le inefficienze derivanti da perdite e fessurazioni o dall'accumulo di particolato. Viceversa, l'apporto di energia dovrà essere superiore al fine di garantire le medesime performance, con un conseguente aggravio di costi.

L'articolo è tratto dalla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro, ed è disponibile in allegato in formato completo.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito aliseaitalia.com 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic