NORME TECNICHE

Gestione dei dati personali in ambito ICT: nuova prassi UNI/PdR 43:2018

12 settembre 2018
Redazione Banca Dati Sicuromnia

A breve distanza dall'emanazione del Decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101, decreto di adeguamento della normativa nazionale al nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati (regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016), UNI diffonde la nuova prassi di riferimento UNI/PdR 43:2018 (divisa in due sezioni) per la gestione dei dati personali in ambito ICT secondo il nuovo Regolamento.

La prassi UNI/PdR 43 è strutturata in 2 sezioni.
La sezione 1 fornisce le linee guida per la definizione e attuazione dei processi afferenti al trattamento dei dati personali, mediante strumenti elettronici (ICT), secondo il Regolamento Europeo 679/2016 (GDPR) e la normativa vigente.
La sezione 2 fornisce un adeguato insieme di requisiti che permetta alle organizzazioni, in particolare alle PMI, di essere conformi a quanto previsto dal quadro normativo europeo e nazionale in modo efficace, potendo dimostrare tale conformità ed efficacia anche attraverso un percorso di certificazione.
La sezione 2 fornice inoltre gli indirizzi per la valutazione di conformità ai requisiti definiti.


Riferimenti normativi:
UNI/PdR 43.2:2018
Linee guida per la gestione dei dati personali in ambito ICT secondo il Regolamento UE 679/2016 (GDPR) - Requisiti per la protezione e valutazione di conformità dei dati personali in ambito ICT

UNI/PdR 43.1:2018
Linee guida per la gestione dei dati personali in ambito ICT secondo il Regolamento UE 679/2016 (GDPR) - Gestione e monitoraggio dei dati personali in ambito ICT


Sulla nostra Banca Dati Sicuromnia sono disponibili gli abstract delle norme tecniche in materia di sicurezza/ambiente/costruzioni ed antincendio Richiedi una settimana di accesso gratuito!.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.it 
oppure scrivi a sicuromnia@epc.it