STRUMENTI OPERATIVI
Agenti chimici: aggiornato opuscolo informativo INAIL
fonte: 
Redazione InSic.it
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Agenti chimici: aggiornato opuscolo informativo INAIL INAIL diffonde un nuovo opuscolo informativo gratuito e liberamente scaricabile a carattere generale per lavoratori e rappresentanti dei lavoratori che illustra i pericoli e i rischi derivanti dall'utilizzo di agenti chimici alla luce delle recenti normative europee e nazionali (Regolamento europeo 1907/2006 - Reach) anche in tema di classificazione, etichettatura e imballaggio di sostanze e miscele chimiche (Regolamento europeo 1272/2008 - CLP).

Realizzato dalla Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione (Contarp), l'opuscolo informativo sugli agenti chimici giunge alla seconda edizione (la prima nel 2012): contiene una semplice sintesi dei regolamenti REACH, CLP , UE n. 830/215 e fa riferimento al Titolo IX, Capo I del d.lgs. 81/2008 e s.m.i. Questo lavoro si prefigge di costituire materiale informativo da utilizzare per l'informazione e la formazione dei lavoratori e dei RLs sul tema del rischio chimico, delle schede dati di sicurezza e della classificazione ed etichettatura delle sostanze e delle miscele pericolose in base al regolamento CLP.

Nella pubblicazione si dedicano approfondimenti specifici ai possibili danni per i lavoratori, valutazione del rischio da agenti chimici e misure di prevenzione e protezione oltre che segnaletica e sorveglianza sanitaria. Inoltre, una sezione riguarda la corretta lettura di una Etichetta, la Scheda di sicurezza e l'elenco delle indicazioni di pericolo oltre a specifici consigli di prudenza.

Riferimenti bibliografici:
Agenti chimici pericolosi
Prodotto: Volume
Edizioni: Inail - 2018

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: