AMA
 Prevenzione Incendi
 NORMATIVA
Riconoscimento e classificazione esplosivi: Linee Guida 2020
27 luglio 2020
fonte: 
area: Prevenzione incendi
Riconoscimento e classificazione esplosivi: Linee Guida 2020 Sulle pagine del Corpo nazionale VV.F. la Circolare DCPREV 9910 del 23-07-2020 (in allegato) che riporta le informazioni sulla normativa per il riconoscimento e la classificazione degli esplosivi sotto forma di Linee guida del Dipartimento della Pubblica Sicurezza per l'applicazione delle normative vigenti in materia (Edizione 2020).
Si tratta di un sintetico inquadramento degli istituti di interesse e dell'evoluzione che essi hanno conosciuto nel tempo, ed un'analisi dei singoli procedimenti, con indicazioni di dettaglio circa le modalità di svolgimento degli adempimenti istruttori necessari per l'adozione del provvedimento finale.

Linee guida VVF per il riconoscimento e la classificazione degli esplosivi - finalità

L'attuale disciplina giuridica degli esplosivi deriva da una pluralità di fonti normative, alcune delle quali di derivazione unionale o internazionale, che si sono venute ad affiancare nel tempo al T.U. delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al R.D. 18 giugno 1931 , n. 773, e del discendente regolamento di esecuzione, di cui al R.D. 6 maggio 1940, n. 635.
Le Linee guida 2020 attualizzano dunque gli orientamenti applicativi formulati dalle numerose circolari diramate nel tempo ed entrano nel merito dei singoli procedimenti per la classificazione degli esplosivi con la "marcatura CE", nonché per il riconoscimento e la classificazione dei prodotti ai quali non si applica l'obbligo di apporre tale marcatura. Al loro interno anche le indicazioni di dettaglio sulle modalità di svolgimento degli adempimenti istruttori necessari per l'adozione del provvedimento finale.

Linee guida VVF per il riconoscimento e la classificazione degli esplosivi -articolazione

Le Linee guida 2020 si compongono di 16 paragrafi e 9 allegati.
• Ai punti 4 e 5 del documento, spiega il Corpo VV.F. è riportato l'assetto delle competenze alla luce del nuovo quadro regolatorio ai fini dell'adozione dei provvedimenti di "riconoscimento" e "classificazione" e del relativo "sistema di classificazione" degli esplosivi ai fini di pubblica sicurezza.
Al punto 7, i chiarimenti in merito al superamento della categoria dei "prodotti declassificati".
Gli allegati H e I, infine, riportano l'elenco delle circolari del Dipartimento della Pubblica Sicurezza abrogate integralmente con la pubblicazione di tali linee guida e delle circolari superate in parte qua per gli aspetti affrontati dal documento stesso.

Linee guida VV.F. per il riconoscimento e la classificazione degli esplosivi -definizioni

Nelle Linee guida 2020 il termine "esplosivo" è equivalente al termine "esplodente" ed abbraccia anche gli articoli pirotecnici. Risulta quindi utile identificare correttamente alcune definizioni fornite dal Documento VVF:
"Articoli pirotecnici", qualsiasi articolo che, ai sensi del D.Lgs. 29 luglio 2015, n. 123, contiene sostanze esplosive o una miscela esplosiva di sostanze destinate a produrre un effetto calorifico, luminoso, sonoro, gassoso o fumogeno o una combinazione di tali effetti grazie a reazioni chimiche esotermiche automantenute;
•"Esplosivi", le materie e gli articoli considerati tali nelle "Raccomandazioni delle Nazioni Unite relative al trasporto delle merci pericolose" (c.d. Orange Book). Tali materie ed articoli sono inclusi nell'elenco dei prodotti esplodenti contenuto nell'Allegato A al R.D. 6 maggio 1940, n. 635, recante il regolamento per l'esecuzione del T.U. 18 giugno 1931, n. 773, delle leggi di pubblica sicurezza.

Circolare DCPREV 9910 del 23-07-2020

recante informazioni sulla normativa per il riconoscimento e la classificazione degli esplosivi
(Scaricala sotto).

Approfondisci con EPC Editore!

VOLUME
Analisi di esplosioni e incendi
Esempi applicati d'ingegneria forense
Edizione: settembre 2019
Il volume raccoglie la sintesi di attività peritali svolte per la Magistratura (PM, GIP o Corte d'Appello) le cui vicende giudiziarie sono ormai concluse da tempo, ma che per le loro peculiarità possono essere d'interesse generale o comunque rappresentative di una casistica incidentale.
Leggi un estratto su EPC.it!

Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic