DAL GOVERNO
Corpo VVF: il decreto di riordino approvato in via definitiva
fonte: 
Redazione InSic.it
area: 
Prevenzione incendi
Corpo VVF: il decreto di riordino approvato in via definitiva In esame definitivo del Governo il Decreto che introduce disposizioni correttive e integrative sulla revisione delle funzioni, dei compiti e dell'ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, allo scopo di dare effettiva attuazione alla riforma introdotta con D.Lgs. n.139/2006 (su funzioni e compiti del Corpo) e con D.Lgs. n. 217/2005 (in materia di ordinamento del personale VVF), ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 7 agosto 2015, n. 124.
Il testo tiene conto dei pareri espressi dalle competenti Commissioni parlamentari.Il decreto era stato approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri del 6 luglio 2018. Vediamo cosa prevede il Decreto.

Si attende prossimamente il passaggio in Gazzetta.
Il Decreto di riforma dispone:
l'integrazione delle funzioni del Capo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
• la rimodulazione dei percorsi di carriera del personale non direttivo e non dirigente che espleta funzioni operative, con innalzamento del titolo di studio richiesto per l'accesso ai ruoli iniziali e contestuale semplificazione dei passaggi di qualifica;
• la valorizzazione del personale specialista, dotato di particolari capacità tecniche altamente professionali (aeronaviganti, nautici e sommozzatori), attraverso l'inquadramento in appositi ruoli con specifiche dotazioni organiche e uno sviluppo di carriera più articolato;
• la costituzione di nuovi ruoli tecnico-professionali, al fine di individuare tutte le componenti del Corpo nazionale che svolgono specifiche attività professionali anche a integrazione delle strutture operative e, nel contempo, di valorizzarne le funzioni, con il riconoscimento di uno sviluppo di nuove carriere direttive e dirigenziali e con la semplificazione dei passaggi di qualifica;
• la previsione di posizioni organizzative, articolate in funzione dei diversi livelli di responsabilità, sia per il personale direttivo operativo, sia per una quota parte dei direttivi appartenenti ai ruoli tecnico-professionali.

Sul sito VVF si sottolineano le dichiarazioni del Ministro Salvini che ha sottolineato come si tratti di "un provvedimento che garantirà soprattutto percorsi di carriera più veloci e una valorizzazione sia del personale operativo che tecnico a cui si accompagneranno anche benefici economici".
Alle parole di soddisfazione del ministro Salvini fanno eco quelle del Capo Dipartimento, Frattasi e quelle del Capo del Corpo, Giomi, che ringraziano il Governo ed il ministro per l'attenzione con cui è stato seguito l'iter della riforma, consentendo di raggiungere un risultato di rilievo per i Vigili del fuoco.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.governo.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: