Safety Expo 2019
 Edilizia
 STRUMENTI OPERATIVI
Tubazioni idriche interrate in cemento amianto: istruzioni INAIL per rimozione in sicurezza
21 giugno 2019
fonte: 
area: Edilizia
Tubazioni idriche interrate in cemento amianto: istruzioni INAIL per rimozione in sicurezza Online una nuova pubblicazione del DIT Inail (Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici) dopo quella quella Manutenzione, dedicata stavolta alla "Rimozione in sicurezza delle tubazioni idriche interrate in cemento amianto" che contiene istruzioni operative per una procedura di intervento in sicurezza, omogenea a scala nazionale, ai fini della tutela dei lavoratori del settore e degli ambienti di vita.
Le istruzioni sono state realizzate sulla base di numerose esperienze acquisite on site e dal confronto in riunioni tecniche e Conferenze dei Servizi (nazionali e locali) con Ministeri, Regioni, Autorità di vigilanza regionali e locali, SNPA, ISS, Università, sentiti altresì alcuni tra i massimi esperti italiani, Associazioni di categoria e aziende del settore.

Articolazione del Volume

Il Volume INAIL fornisce il contesto di riferimento ed il quadro normativo per l'attività di rimozione delle tubazioni idriche interrate in cemento amianto distinguendo attività programmabili e attività in pronto intervento e le preliminari indagini specifiche ( geologiche-geotecniche per la scelta del tipo di intervento, geo?siche per l'individuazione delle tubazioni esistenti e del loro tracciato (es. georadar, etc.), ispezioni e video-ispezioni delle tratte e dei pozzetti per veri?che visive).
Negli allegati alcuni case study sull'Impiego della tecnica del "Pipe-Bursting" sulle tubazioni (all 1), oggetto di specifico quesito Inail - Prot. Inail.72000.04/10/2017.0009317 sottoposto al Mattm. In allegato 3 anche il Quesito Inail - Prot. Inail.60104.24/05/2017.0002754 sulla "Gestione dei Rca prodotti nel corso di interventi di urgenza per la riparazione di tubazioni in cemento amianto".
Inoltre, (allegato 2) il Parere tecnico in merito al campionamento di suoli con possibile presenza di amianto ed altre ?bre asbestiformi fornito dal Gruppo di Studio del Ministero della salute per la ricerca delle ?bre asbestiformi nelle acque e nei suoli dei siti inquinati da attività antropiche.
Chiude il volume una rassegna di FAQ sull'attività di rimozione delle tubazioni.

Finalità del Volume

Il documento riporta, sotto forma di agile manuale d'uso, una raccolta organica di informazioni sulle norme di settore che a vario titolo incidono sull'attuazione di tali interventi di rimozione ed indica le procedure da adottare preliminarmente e nel corso delle lavorazioni, ai ?ni di una maggior tutela dei lavoratori e degli ambienti di vita limitro? alle aree di intervento. Le procedure potranno essere oggetto di aggiornamenti periodici sulla base delle risultanze ottenute a seguito della loro applicazione.
La pubblicazione è frutto di un processo di sistematizzazione di cui Inail si fa promotore e di un complesso lavoro di sinergia tra enti pubblici e privati, il cui fine principale è quello di integrare ed armonizzare le procedure di intervento e sicurezza finora adottate a scala nazionale, indicando un criterio di pianificabilità, riproducibilità ed omogeneità di intervento per agevolare l'operato dei lavoratori addetti al settore e degli Organi di Controllo competenti per territorio, spiegano in premessa Carlo De Petris (Direttore Dit) ed Edoardo Gambacciani (Direttore Dc ricerca).

Obiettivi

Il lavoro ha altresì lo scopo di incentivare la rilevazione dei dati in merito alle tubazioni interrate in cemento amianto ed alla bonifica delle stesse nonché la trasmissione delle relative informazioni alle Regioni di competenza. Ciò anche al ?ne di dare attuazione a quanto previsto dal decreto ministeriale 101/2003 in merito alla realizzazione della mappatura delle zone del territorio nazionale interessate dalla presenza di amianto, ai sensi dell'articolo 20 della legge 93/2001. Infatti, la conoscenza dei dati specifici in merito alla diffusione di tali reti di servizio interrate in cemento amianto e alla loro georeferenziazione, potrà consentire una pianificazione a medio e lungo termine, sia a scala regionale che locale, degli interventi di dismissione delle medesime tubazioni. Esse, infatti, con il trascorrere del tempo, stanno diventando sempre più obsolete e necessitano di progressiva sostituzione. Tale pianificazione risulta opportuna al ?ne di evitare il protrarsi di interventi spot di rimozione parziale di alcune tratte conducendo a lungo termine, a significativi risparmi di scala.

Riferimenti bibliografici:

Rimozione in sicurezza delle tubazioni idriche interrate in cemento amianto
Prodotto: Volume
Edizioni: Inail - 2019

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!