LA NORMATIVA

Trasporto rifiuti: aggiornato il Regolamento 1013/2006

12 novembre 2015
Redazione Banca Dati Sicuromnia

Con Regolamento 2015/2002 la Commissione Europea interviene su alcuni allegati del Reg. 1013/2006 relativo alle spedizioni di rifiuti, in particolare l'Allegato IC e V (Rifiuti elencati nell'allegato della decisione 2000/532/CE).
Le modifiche riportano alcune importanti evoluzioni nella classificazione dei rifiuti.




Caratteristiche di pericolo nei documenti di trasporto
Con il Regolamento UE 1357/20014 la Commissione ha infatti sostituito l'Allegato II della Direttiva 2008/98/CE con riferimento alle caratteristiche di pericolo dei rifiuti al fine di allinearle alle modifiche introdotte dal Regolamento (CE) n. 1272/2008 (che si applica dal 1 giugno 2015): le caratteristiche di pericolo da H1 a H15 vengono rinominate da HP1 a HP15 per evitare potenziali confusioni con i codici delle indicazioni di pericolo definiti nel Regolamento (CE) n. 1272/2008.
Di conseguenza il nuovo Regolamento 2015/2002 modifica l'allegato IC del Regolamento (CE) n. 1013/2006 che contiene istruzioni specifiche per la compilazione dei documenti di notifica e di movimento e fa riferimento proprio alla vecchia denominazione delle caratteristiche di pericolo ora mutata.

Elenco di rifiuti pericolosi ai fini del trasporto
Il Regolamento 2015/2002 modifica poi la parte 2 dell'allegato V del Reg. 1013/2006/CE: ciò in quanto questa parte riporta un elenco dei rifiuti tratto dall'elenco riportato nell'allegato della Decisione 2000/532/CE (che istituisce un elenco di rifiuti (pericolosi) e che è stata di recente modificata. Tale modifica è valida dalla stessa data del Regolamento (UE) n. 1357/2014 e della Decisione 2014/955/UE (quindi dal 1 giugno 2015).

Riferimenti normativi:
REGOLAMENTO (UE) 2015/2002 DELLA COMMISSIONE
del 10 novembre 2015
che modifica l'allegato IC e l'allegato V del Regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle spedizioni di rifiuti



Per maggiori informazioni  
consulta il sito eur-lex.europa.eu