Tutela Ambientale
 AGGIORNAMENTO
Il Testo Unico Ambientale dopo i decreti correttivi: il nuovo Corso Informa
Roma, 22 - 23 - 24 maggio 2019
fonte: 
area: Tutela ambientale
Il Testo Unico Ambientale dopo i decreti correttivi: il nuovo Corso Informa L'Istituto Informa organizza Roma, 22 - 23 - 24 maggio 2019 il corso "Il Testo Unico Ambientale dopo i decreti correttivi"sulle novità introdotte dal D. Lgs. n. 128/2010, dal D.Lgs. 205/2010 e dal D.Lgs. n. 219/2010. Il corso rilascia 24 Crediti formativi CNI, CNPI e CNC. Sono stati richiesti crediti anche per gli Architetti

L'impianto normativo del T.U.A. è stato infatti interessato nel corso degli anni da importanti innesti normativi che si sono susseguiti a breve distanza temporale l'uno dall'altro e rispetto all'ultimo intervento modificativo di ampio respiro, attuato nel 2008. Nel dettaglio, questi interventi normativi sono: il c.d. Terzo correttivo D.Lgs. n. 128/2010 al T.U.A.; il c.d. Quarto correttivo D.Lgs. n. 205/2010; infine, nel 4 gennaio 2011 è stata la volta del D.Lgs. n. 219/2010, che ha attuato le direttive 2008/105/Ce sugli standard di qualità ambientale e 2009/90/Ce in materia di specifiche tecniche per l'analisi e il monitoraggio.
Con questi ultimi decreti l'assetto dell'originario T.U.A. viene ad essere profondamente rinnovato, trattandosi infatti della trentacinquesima modifica dalla data della sua entrata in vigore, ormai risalente al 26 aprile 2006.

L'introduzione quindi di queste normative ha comportato la riformulazione della nuova disciplina in tema di VIA, VAS ed AIA modificando in modo sostanziale: la Parte IV in tema di rifiuti (come il SISTRI), la Parte V in tema di tutela dell'atmosfera, la Parte III in materia di tutela delle acque dall'inquinamento nonché, infine, la recente introduzione dell'autorizzazione unica ambientale AUA. Tutte queste modifiche comportano, anche alla luce di una giurisprudenza di legittimità ormai corposa, formatasi in quasi 5 anni di applicazione, la necessità di un maggiore approfondimento formativo dal taglio operativo in riferimento a tutte le materie trattate dal c.d. Testo Unico ambientale (VIA - VAS - IPPC - AUA, Acqua, Rifiuti, Aria, Danno Ambientale), che è indispensabile per tutti gli operatori, privati e pubblici, del settore ambientale

Il corso, che si articola su tre giornate, oltre ad illustrare le novità introdotte dal D. Lgs. n. 128/2010, dal D.Lgs. 205/2010 e dal D.Lgs. n. 219/2010, si propone di chiarire gli aspetti più controversi della materia, grazie alla possibilità di interagire con i docenti ed all'utilizzo di una numerosa casistica che permetterà di cogliere ed approfondire al meglio tutti gli aspetti di maggiore complessità posti dall'interpretazione e dall'applicazione del T.U.A.
Tutto ciò consente agli operatori del settore, agli studiosi ed ai tecnici di procedere alla corretta applicazione della nuova disciplina ambientale, così profondamente incisa e riformata dalle modifiche susseguitesi nel corso di questi ultimi anni.

Ogni partecipante al corso riceverà una dettagliata ed esclusiva documentazione sulle tematiche trattate durante l'incontro: il volume "La normativa essenziale di tutela ambientale", di M. Sanna, EPC, il volume "Vademecum ambientale", di R. Iacocca - A. Romiti - M.G. Ruffi, EPC e la raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, sia su supporto cartaceo che su pen drive

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.istitutoinforma.it 
oppure scrivi a clienti@istitutoinforma.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!