Norme tecniche per le Costruzioni 2018
STRUMENTI WEB
Terre e rocce da scavo: la documentazione ANCE
fonte: 
ANCE
area: 
Tutela ambientale
Terre e rocce da scavo: la documentazione ANCE L'Associazione mette a disposizione tutta la documentazione in suo possesso relativa alla gestione delle terre e rocce da scavo come sottoprodotti che è stata oggetto, nell'ultimo anno, di una serie di importanti modifiche: all'interno anche riferimenti alle diverse norme regionali intervenute


La documentazione, che sarà via via aggiornata, relativa alla gestione delle terre e rocce da scavo come sottoprodotti, è stata oggetto, nell'ultimo anno, di una serie di importanti modifiche iniziate nell'agosto del 2012 con la pubblicazione del D.M. 161 che si sono al momento concluse con l'entrata in vigore, il 21 agosto scorso, dell'art. 41 bis del decreto legge n. 69 convertito nella legge n. 98 del 2013.
Nel frattempo sono in corso di emanazione, a livello regionale, alcuni provvedimenti di natura applicativa relativamente alle procedure indicate nell'articolo 41 bis.
Tralasciando la situazione di incertezza normativa ed interpretativa verificatasi tra il mese di giugno e in parte di agosto del 2013, la gestione delle terre e rocce da scavo come sottoprodotti anziché come rifiuti è riconducibile a due linee e cioè:
- Opere soggette a Valutazione di Impatto Ambientale - VIA e attività soggette a Autorizzazione Integrata Ambientale - AIA --> soggette al D.M.161/12
- Altre opere/cantieri --> soggette all'art. 41 bis D.L. 69/13 - L. 98/13

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.ance.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: