NORME TECNICHE

Radioattività in aria e nel suolo: due strumenti di misurazione

24 maggio 2016
Redazione InSic

UNI annuncia l'entrata in vigore dal 19 maggio, della UNI EN ISO 16641:2016 e UNI EN ISO 18589-7:2016 sulla misurazione della concentrazione di Radon e radionuclidi gamma emettitori

La UNI EN ISO 16641:2016 tratta tecniche di misura integrate per il Rn-220 (toron) esclusivamente con campionamento passivo. Fornisce informazioni riguardo la misura della concentrazione di attività media in aria del radon-220, basato su campionamenti semplici ed economici sistemi passivi, e le condizioni d'uso dei dispositivi di misura. ISO 16641:2014 tratta campioni prelevati senza interruzione su periodi che variano da alcuni mesi a un anno.


La UNI EN ISO 18589-7:2016 specifica invece l'identificazione dei radionuclidi e la misurazione della loro attività nel suolo mediante spettrometria gamma in situ con sistemi portatili dotati di rivelatori al germanio o rivelatori a scintillazione.

Riferimenti normativi:
UNI EN ISO 16641:2016
Misurazione della radioattività nell'ambiente - Aria - Radon 220: Metodi di misurazione integrati per la determinazione della concentrazione media di attività utilizzando rivelatori passivi a stato solido di tracce nucleari

Data entrata in vigore : 19 maggio 2016


UNI EN ISO 18589-7:2016
Misurazione della radioattività nell'ambiente - Suolo - Parte 7: Misurazione in situ di radionuclidi gamma emettitori
Data entrata in vigore : 19 maggio 2016



Potrebbe interessarti anche

Sostanze radioattive in acqua: il decreto di recepimento UE in Gazzetta
Sostanze radioattive in acqua: via libera al decreto che attua la Dir. EURATOM2013/51
Radioattività ambientale: convegno a Roma del Ministero Ambiente
Combustibile nucleare e rifiuti radioattivi: recepita la direttiva UE