LA NORMATIVA

Qualità dell'Aria: in Gazzetta i metodi per le stazioni di misurazione

11 giugno 2015
Redazione InSic

In Gazzetta Ufficiale (n.128 del 5-6-2015) è stato pubblicato il Decreto 5 maggio 2015 con cui il Ministero dell'Ambiente riporta i "Metodi di valutazione delle stazioni di misurazione della qualità dell'aria".


Il decreto era previsto dall'art. 6, comma 3, del decreto legislativo n.155/2010 (il decreto attuativo della direttiva 2008/50/CE, relativa alla qualità dell'aria-ambiente) che richiedeva alcuni decreti per individuare il metodo di campionamento e di analisi da utilizzare in relazione alle concentrazioni di massa totale e per speciazione chimica del materiale particolato PM10 e PM2.5, nonché le relative modalità di comunicazione alla Commissione europea, e il metodo di campionamento e di analisi da utilizzare in relazione alle concentrazioni degli idrocarburi policiclici aromatici diversi dal benzo(a)pirene.
Il termine entro cui devono essere avviate le misurazioni presso le stazioni speciali viene "ragionevolmente" fissato dal Decreto in sei mesi dalla sua data di entrata in vigore, alla luce dei tempi tecnici indispensabili ad adeguare le stazioni esistenti rispetto alle strumentazioni ed alle procedure necessarie per effettuare tali misurazioni.

Il Decreto, ai sensi dell'art. 6, comma 1, e dell'art. 8, commi 6 e 7, del D.Lgs. 13 agosto 2010, n. 155, stabilisce:
- in allegato I, il metodo di campionamento e di analisi da applicare in relazione alle concentrazioni di massa totale e per speciazione chimica del materiale particolato PM10 e PM2.5;
- in allegato II, il metodo di campionamento e di analisi da applicare in relazione alle concentrazioni degli idrocarburi policiclici aromatici diversi dal benzo(a)pirene.
Di conseguenza, i metodi di riferimento per il campionamento e l'analisi stabiliti dal Comitato europeo di normalizzazione (CEN) si sostituiscono, a decorrere dall'adozione delle relative norme, ai metodi di riferimento per il campionamento e l'analisi stabiliti negli allegati I e II.
Le misurazioni saranno avviate, presso le stazioni individuate dal decreto del Ministro dell'ambiente 29 novembre 2012, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto.

Riferimenti normativi:
DECRETO 5 maggio 2015 del MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE
Metodi di valutazione delle stazioni di misurazione della qualità dell'aria di cui all'articolo 6 del decreto legislativo 13 agosto 2010, n. 155.
(GU Serie Generale n.128 del 5-6-2015)



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.gazzettaufficiale.it