APPUNTAMENTI

Qualità dell'aria: le novità della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

19 settembre 2013
Redazione Insic

È cominciata il 16 settembre, e terminerà domenica 22 settembre, la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, l'evento organizzato dalla Commissione Europea e giunto ormai alla XII edizione.

Clean air! il focal theme della Mobility Week

Quest'anno, il focal theme della Mobility Week è "Clean air! It's your move", ovvero "Aria pulita! Ora tocca a te", con il quale si intende sensibilizzare la cittadinanza sul legame tra il traffico motorizzato e l'inquinamento atmosferico nelle aree urbane, evidenziando il ruolo attivo che ciascun cittadino può avere nel miglioramento della qualità dell'aria attraverso le proprie scelte di mobilità.
La Commissione ha anche ricordato che l'edizione 2013 ha luogo in un momento in cui i responsabili politici dell'UE stanno riesaminando la politica sulla qualità dell'aria al fine di lanciare una strategia riveduta, prima della fine dell'anno. L'inquinamento atmosferico oltre ad avere un forte impatto sulla salute dei cittadini europei incide anche sull'ambiente, traducendosi in processi di acidificazione, perdita di biodiversità, impoverimento dell'ozono e cambiamenti climatici.
L'obiettivo della Mobility Week è quindi sollecitare le Autorità a sviluppare strategie di trasporto urbano che soddisfino la domanda di mobilità e contemporaneamente proteggano l'ambiente, migliorino la qualità dell'aria e rendano le città luoghi più sicuri in cui vivere, grazie a piccoli cambiamenti: una maggiore offerta di mezzi pubblici per i cittadini, car-sharing, recarsi al lavoro in bicicletta invece che in auto o, perché no, scegliere di camminare.

Smart mobility: le iniziative in Italia

Il Ministero dell'Ambiente aperto l'EuropeanMobility week con il convegno "Smart mobility per città più vivibili", organizzato a Roma dall'Ambasciata dei Paesi Bassi in Italia e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con il Ministero e con Roma Capitale.
L'evento fa parte delle tappe di avvicinamento agli Stati Generali della Green Economy che si terranno a Rimini nel novembre prossimo, ed ha visto un confronto tra Italia e Olanda sulla mobilità sostenibile e sulle strategie dei due paesi per sconfiggere traffico e inquinamento, che porterà allo sviluppo di partnership fra i due paesi in questo settore

Italia e Olanda a confronto
Secondo i dati riportati dal Ministero dell'Ambiente, nel 2012 in Italia, ad esempio, il 70% delle emissioni di CO2 dei trasporti sia passeggeri che merci è stato prodotto per coprire distanze inferiori ai 50 km, per lo più all' interno delle aree urbane ed il costo per i trasporti rappresenta la terza voce di spesa delle famiglie italiane.
In Olanda invece dove già da tempo si sta sperimentando una mobilità più dolce su 16,6 milioni di abitanti si possono contare 18 milioni di biciclette, e su una superficie di 37 mila Km2 ci sono 35.000 chilometri di piste ciclabili.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.minambiente.it