APPROFONDIMENTO

Normative ambientali: dalle strategie comunicative all'efficacia dei provvedimenti

16 dicembre 2014
Rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro

Nel 2014 il nostro legislatore ha emanato molte normative ambientali, tutte urgenti, necessarie e "strategiche". Tuttavia, l'assenza di una strategia di lungo periodo rischia di far fare a queste "nuove" normative, che sicuramente sono comunicate in modo innovativo, la stessa fine di quelle emanate nei più polverosi anni passati: ovvero di renderle inefficaci nell'affrontare e risolvere le annose problematiche ambientali che attanagliano il Paese.

Sul numero di novembre di Ambiente&Sicurezza sul Lavoro, nell'articolo "Decreto Competitività: la normativa ambientale ai tempi di twitter", Andrea Quaranta (Environmental risk and crisis manage, titolare di naturagiuridica.com, servizi ambientali per le imprese) prende in esame diverse normative, quali il Decreto #Competitività (GU 24/6/2014), lo #SbloccaItalia, ma anche normative minori non "hastagabili" ed eppure altrettanto foriere di numerose critiche al di là di alcuni positivi aspetti introdotti.

Riferimenti:
Decreto Competitività: la normativa ambientale ai tempi di twitter
Andrea Quaranta - andrea.quarante@naturagiuridica.com
Rivista Ambiente & Sicurezza sul Lavoro



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a amsl@epcperiodici.it  

Allegati

Decreto Competitività: la normativa ambientale ai tempi di twitter - Andrea Quaranta - Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.11/2014
- Quaranta_AML_11_14.pdf (3612 kB)

Potrebbe interessarti anche

Ambiente, su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.11/2014 si parla di...
Agenzie ambientali: una riforma all'insegna della incompletezza?
Danno ambientale: dall'infrazione UE al DDL europea bis
Autorizzazione unica ambientale: quali vantaggi per le PMI?