SISTEMI DI GESTIONE

EMAS: integrate le linee guida europee per l'adesione al sistema

15 dicembre 2017
Redazione InSic.it

La Commissione europea con Decisione 2017/2285 del 6 dicembre ha modificato le linee guida per l'utente che illustrano le misure necessarie per aderire a EMAS (introdotte con Decisione della Commissione, del 4 marzo 2013).
Il sistema EMAS è finalizzato a promuovere il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali delle organizzazioni mediante l'istituzione e l'applicazione da parte loro di sistemi di gestione ambientale, la valutazione delle prestazioni di tali sistemi, l'offerta di informazioni sulle prestazioni ambientali, un dialogo aperto con il pubblico e le altre parti interessate e infine il coinvolgimento attivo del personale.

Le informazioni e le linee guida sono aggiornate sulla base dell'esperienza acquisita attraverso la gestione di EMAS e per rispondere alla esigenza di orientamenti supplementari. In particolare, le integrazioni riguardano:
la definizione della posizione geografica nell'ambito della definizione di un sito;
• indicazioni in merito a come prendere in considerazione i documenti di riferimento settoriali;
• orientamenti relativi all'utilizzo di un metodo a campione per la verifica delle organizzazioni con più siti.

Viene pertanto sostituito l'allegato della decisione della Commissione 2013/131/UE (che istituisce le linee guida per l'utente che illustrano le misure necessarie per aderire a EMAS) con l'allegato alla Decisione 2017/2285.

Riferimenti normativi:
DECISIONE (UE) 2017/2285 della Commissione, del 6 dicembre 2017,
che modifica le linee guida per l'utente che illustrano le misure necessarie per aderire a EMAS, a norma del regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, sull'adesione volontaria delle organizzazioni a un sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS) [notificata con il numero C(2017) 8072]
(GU L 328 del 12.12.2017)



Per maggiori informazioni  
consulta il sito eur-lex.europa.eu