SISTEMI DI GESTIONE

EMAS, in Gazzetta Europea una guida alla sua adozione

19 marzo 2013
Redazione Insic

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Europea del 19 marzo 2013 la Decisione n.131/2013 della Commissione "Che istituisce le linee guida per l'utente che illustrano le misure necessarie per aderire a EMAS, a norma del regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sull'adesione volontaria delle organizzazioni a un sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS)".

La decisione contiene in Allegato le informazioni necessarie alle organizzazioni per aderire a EMAS. L'adesione ad EMAS è volontaria ed è fortemente sostenuta dall'Unione europea che vede nel sistema di ecogestione ed audit (EMAS), uno strumento grazie al quale le imprese e altre organizzazioni possono valutare, comunicare e migliorare le proprie prestazioni ambientali.
Le prescrizioni contenute nella decisione sono conformi all'articolo 46 paragrafo 5, del regolamento EMAS, ed indica elementi e misure da realizzare per aderire al Sistema

Le organizzazioni che si registrano a EMAS devono:
- dimostrare il rispetto della normativa in materia ambientale,
- impegnarsi a migliorare costantemente le proprie prestazioni ambientali,
- dimostrare di avere un dialogo aperto con tutte le parti interessate,
- coinvolgere il personale nel miglioramento delle prestazioni ambientali dell'organizzazione,
- pubblicare e aggiornare una dichiarazione ambientale EMAS convalidata, destinata alla comunicazione esterna.
Inoltre, devono:
- effettuare un'analisi ambientale (che comprenda l'individuazione di tutti gli aspetti ambientali diretti e indiretti)
- registrarsi presso un organismo competente dopo aver svolto con successo la verifica della propria organizzazione.
Dopo essersi registrate, le organizzazioni acquisiscono il diritto di usare il logo EMAS.

La guida propone poi un'analisi sui costi e benefici dell'attuazione di EMAS, fornisce uno scema per la sua attuazione ed una guida sull'esame e la valutazione degli aspetti e impatti ambientali.
Ulteriori indicazioni riguardano poi il Manuale di gestione ambientale e l'Audit e chiarimenti sugli Indicatori chiave di prestazioni ambientali che si applicano a tutti i tipi di organizzazioni, e misurano la prestazione nelle seguenti tematiche fondamentali:
- Efficienza energetica,
- Efficienza dei materiali,
- Acqua
- Rifiuti
- Biodiversità
- Emissioni.
Infine nell'Allegato alla decisione è contenuto un utile diagramma sulla procedura di registrazione ad EMAS, alcune indicazioni sull'uso del logo e su EMAS III per le Piccole e Medie Imprese.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito eur-lex.europa.eu