Tutela Ambientale
 BONIFICHE
Dragaggio in Siti di interesse Nazionale: definiti i valori per gli inquinanti
24 giugno 2016
fonte: 
area: Tutela ambientale
Dragaggio in Siti di interesse Nazionale: definiti i valori per gli inquinanti Con Decreto 8 giugno 2016, il Ministero dell'Ambiente detta i Criteri per determinare i valori di riferimento per la concentrazione di inquinanti nelle attività di dragaggio.

In materia di dragaggio, il testo di riferimento è la legge 28 gennaio 1994, n. 84 recante «Riordino della legislazione in materia portuale» e, nello specifico, l'art. 5-bis, recante: «Disposizioni in materia di dragaggio». Con l'articolo 78 della Legge 28 dicembre 2015, n. 221 è stata apportata modifica al sopradetto articolo, facendo espresso riferimento a valori di riferimento per gli inquinanti al sotto dei quali, l'area o le aree interessate vengono escluse dal perimetro del sito di interesse nazionale previo parere favorevole della conferenza di servizi.

Pertanto, anche a seguito di un tavolo tecnico sulle attività di dragaggio all'interno dei siti di interesse nazionale, è stata approvata una specifica procedura per la derivazione dei valori di riferimento in aree marine e salmastre interne alla perimetrazione dei siti di interesse nazionale» in allegato al Decreto, che riporta i criteri per la definizione dei valori di riferimento specifici di concentrazione degli inquinanti per i materiali risultanti dalle attività di dragaggio all'interno dei siti di interesse nazionale.

Riferimenti normativi:
DECRETO 8 giugno 2016
Criteri per la definizione dei valori di riferimento specifici di concentrazione degli inquinanti per i materiali risultanti dalle attivita' di dragaggio.
GU n.145 del 23-6-2016

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.gazzettaufficiale.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!