AMA
 Tutela Ambientale
 IMBALLAGGI
Contributo Ambientale CONAI: disponibile la nuova Guida
13 febbraio 2020
fonte: 
area: Tutela ambientale
Contributo Ambientale CONAI: disponibile la nuova Guida CONAI rende disponibile sul proprio sito la "Guida all'adesione e all'applicazione del Contributo Ambientale CONAI" per l'anno 2020, uno strumento operativo che illustra le procedure previste per i diversi soggetti interessati e al quale si è aggiunto, nel corso del tempo, un apparato di definizioni, esemplificazioni, schede tecniche e linee interpretative, che ne arricchiscono i contenuti rendendolo una completa e puntuale chiave di lettura dell'intero sistema imballaggi.

In questo articolo:
I soggetti destinatari della Guida CONAI 2020
Le novità della Guida CONAI 2020
Le novità in merito all'adesione al CONAI
CONAI: cos'è?



I soggetti destinatari della Guida CONAI 2020

La Guida è rivolta a tutte le imprese tenute a qualche forma di adempimento in riferimento agli imballaggi e alla partecipazione a CONAI.
In base alle normative in materia, i produttori e gli utilizzatori sono responsabilizzati alla corretta gestione ambientale degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio generati dal consumo dei propri prodotti, e per questo partecipano al Consorzio (art. 221 del D.Lgs. 152/06). La legge circoscrive in termini generali il significato di produttore e utilizzatore, e CONAI - per distinguere con chiarezza gli obblighi e le procedure operative delle diverse imprese - ha riclassificato con maggior dettaglio queste categorie come segue. Per produttori si intendono: i produttori e importatori di materie prime destinate a imballaggi, i produttori-trasformatori e importatori di semilavorati destinati a imballaggi, i produttori di imballaggi vuoti, gli importatori-rivenditori di imballaggi vuoti. Per utilizzatori si intendono: gli acquirenti-riempitori di imballaggi vuoti, gli importatori di "imballaggi pieni" (cioè di merci imballate), gli autoproduttori (che producono imballaggi per confezionare le proprie merci), i commercianti di imballaggi pieni (acquirenti-rivenditori di merci imballate), i commercianti di imballaggi vuoti (che acquistano in Italia e rivendono questi imballaggi senza effettuarne alcuna trasformazione).

Le novità della Guida CONAI 2020

Tra le principali novità della Guida CONAI 2020, sempre in due volumi, si segnalano:
• per la diversificazione contributiva per gli imballaggi in plastica, la ridefinizione delle 4 liste relative alle tipologie di imballaggi e i nuovi valori unitari del Contributo ambientale per tonnellata: € 436,00 per la Fascia B2 e € 546,00 per la fascia C. Restano invariati i Contributi per la Fascia A (€ 150,00) e per la Fascia B1 (€ 208,00);
• le variazioni del Contributo per gli imballaggi in carta da 20,00 a 35,00 €/t; per gli imballaggi poliaccoppiati a prevalenza carta idonei al contenimento di liquidi da 40,00 a 55,00 €/t; per gli imballaggi in legno da 7,00 a 9,00 €/t;
• l'aumento della soglia di Contributo ambientale dichiarato con le procedure semplificate per import da 3.000 a 4.000 Euro per accedere al rimborso del Contributo (con il Modulo 6.6 Bis) sulle esportazioni di imballaggi pieni effettuate nel 2019, con ulteriore estensione della platea dei consorziati che potranno usufruire della particolare semplificazione
• l'introduzione di 4 nuove semplificazioni o aggiornamenti di procedure che interessano particolari flussi di imballaggi e/o aziende di piccole dimensioni: procedura di dichiarazione semplificata del Contributo ambientale CONAI - basata sul fatturato dell'anno precedente - riservata alle imprese di piccole dimensioni importatrici di imballaggi pieni; aumento (raddoppio) delle soglie per l'"esenzione" e per la dichiarazione "annuale" del Contributo ambientale CONAI con contestuale introduzione di una soglia minima di dichiarazione (se gli imballaggi immessi al consumo superano le 10 tonnellate); procedura di esenzione e applicazione del Contributo ambientale CONAI per i "rotoli di foglio di alluminio" e per i "rotoli di pellicola di plastica per alimenti", con conseguente aggiornamento del modulo 6.18; procedura agevolata di fatturazione e dichiarazione del Contributo ambientale CONAI già riservata ai "piccoli commercianti" di imballaggi vuoti. Estensione (facoltativa) ai produttori che acquistano imballaggi o componenti di imballaggio a "completamento di gamma o dell'imballaggio". La procedura agevolata può riferirsi solo ad imballaggi in materiali diversi da quelli impiegati per la produzione (conseguente aggiornamento del modulo 6.24);
• l'aggiornamento delle procedure di esenzione e rimborso del Contributo per attività di esportazione con riferimento, in particolare, alla documentazione da allegare ai moduli 6.5, 6.6, 6.6 Bis, Rimborso da 6.10.

Le novità in merito all'adesione al CONAI

la modalità di invio esclusivamente on line sia per l'adesione al CONAI sia per le successive variazioni anagrafiche con decorrenza dal 1° luglio 2020; le imprese produttrici o utilizzatrici di imballaggi (i cui ricavi complessivi delle vendite e delle prestazioni non hanno superato, nell'ultimo esercizio chiuso al momento dell'adesione, l'importo annuo di 500.000 euro) possono anche scegliere di aderire al CONAI attraverso l'associazione di categoria alla quale partecipano (cosiddetta ammissione semplificata). Questa possibilità è estesa anche alle imprese agricole che, pur non essendo tenute, intendono partecipare volontariamente al CONAI.
• i nuovi provvedimenti giurisprudenziali in merito alla natura di imballaggio/non imballaggio di alcuni articoli in polietilene.

CONAI: cos'è?

Il Consorzio Nazionale Imballaggi (CONAI) è un Consorzio privato, senza fini di lucro, istituito dal D.Lgs. 22/97, ora D.Lgs. 152/2006, in recepimento della normativa europea in materia. È tra i più grandi consorzi d'Europa, con circa 800.000 iscritti, ed è costituito da produttori e utilizzatori di imballaggi al fine di attuare un sistema integrato di gestione basato sul recupero e sul riciclo dei rifiuti di imballaggio. Il Sistema CONAI si integra con l'attività di sei Consorzi di Filiera, cui aderiscono i produttori e gli importatori di imballaggi e/o materie prime impiegate per la produzione di imballaggi (acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro).

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.conai.org 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic