SAFEIN
 Tutela Ambientale
 DAL MINISTERO AMBIENTE
BONUS MOBILITA': da oggi, 14 febbraio una finestra per il rimborso
14 gennaio 2021
fonte: 
area: Tutela ambientale
BONUS MOBILITA': da oggi, 14 febbraio una finestra per il rimborso

AGG. - Il Ministero dell'Ambiente riapre oggi il Bonus Bici fino al 15 febbraio, una "finestra" per richiedere il rimborso degli acquisti previsti dal Programma Sperimentale Buono mobilità effettuati tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020.Sono stati infatti contabilizzati i fondi necessari per poter soddisfare tutte le richieste di rimborso.

Tutti coloro che non hanno ottenuto il rimborso, anche chi non si è pre-registrato, possono richiederlo. Per richiedere il rimborso bisognerà essere in possesso della fattura o scontrino attestante la tipologia di bene o servizio acquistato ed identificarsi, tramite SPID, sulportale "www.buonomobilita.it".

A tutti coloro che si sono pre-registrati nelle scorse settimane, circa 119 mila, arriverà nei prossimi giorni una e-mail all'indirizzo indicato, per invitarli a caricare i dati e la documentazione attestante l'acquisto effettuato.

Fino al 15 febbraio 2021 sarà possibile accedere alla propria area riservata per apportare eventuali modifiche ai dati e alla documentazione inseriti.
I rimborsi saranno erogati successivamenteal15 febbraio 2021.

BONUS MOBILITA', chi lo concede e la normativa di riferimento

Il BONUS MOBILITA' noto come anche "bonus bici" (ma declinato anche come "bonus monopattino") viene concesso dal Ministero Ambiente per l'acquisto di biciclette ed altri mezzi di trasporto rispettosi dell'ambiente. Le risorse disponibili sono state alimentate dal Fondo "Programma sperimentale buono mobilità" (istituito dal DL Clima all'art. 2, comma 1, del decreto-legge 14 ottobre 2019, n. 111) ed il suo ambito di applicazione è stato precisato poi dal DL RILANCIO nella platea degli aventi diritto.

A chiusura della fase sperimentale ad inizio dicembre, il Ministero Ambiente stila un bilancio dell'esperienza di Mobilità sostenibile.
Sono stati 558.725 gli acquisti di biciclette e monopattini sovvenzionati con i 215 milioni di euro previsti dal Programma sperimentale per la mobilità sostenibile, la misura introdotta dal Ministero dell'Ambiente nel Decreto Rilancio, con l'obiettivo di incentivare la mobilità privata a basso impatto ambientale.

I numeri del Bonus Mobilità sperimentale 2020

In totale sono
• 590.188 gli utenti che si sono registrati sulla piattaforma www.buonomobilita.it nel corso delle giornate del 3 e 4 novembre. Di questi:
• 257.949 hanno beneficiato del buono mobilità per l'acquisto di un mezzo di trasporto ecosostenibile
• 300.776 hanno ottenuto il rimborso di un acquisto già effettuato in precedenza.

Bonus mobilità: i bonus emessi nel 2020

• I buoni mobilità utilizzati entro la scadenza del 3/4 dicembre sono stati 198.557 per un valore pari a circa € 71,13 milioni di euro su di un totale di buoni emessi pari a € 89,12 milioni per cui sono rientrati nella disponibilità del fondo circa 18 milioni di euro.
• I buoni annullati sono invece 1.973 che hanno fatto rientrare nelle disponibilità del fondo ulteriori 882.650 euro.
• 57.098 buoni sono scaduti senza essere utilizzati, restituendo al fondo altri 25.594.600 di euro.
• 299.697 i rimborsi inviati ai cittadini per un importo di oltre 99 milioni di euro.

Bonus Mobilità, i rimborsi agli esercenti

• Per i 3.363 esercenti, con 5.641 punti vendita tra negozi fisici e on-line, presso i quali è stato possibile spendere i buoni sono stati effettuati 61.133 rimborsi per un importo di 22,92 milioni di euro.
• Ricordiamo che gli esercenti hanno tempo per rendicontare i buoni al Ministero dell'Ambiente fino al 31 marzo 2021 come previsto dall'art. 8. Comma 2 del DM 177/2020.
• Infine, per quanto riguarda la seconda tornata delle richieste, le cosiddette pre-registrazioni, delle richieste di rimborso per chi era rimasto escluso il 3 e 4 novembre risultano 206.083 utenti registrati sulla piattaforma per 118.675 prenotazioni inserite, per un importo pari a circa 35,6 milioni di euro.

BONUS MOBILITA' come ottenerlo

Il Bonus Mobilità è stato gestito attraverso la piattaformawww.buonomobilita.it
Il DECRETO 14 agosto 2020 del Ministero Ambiente è la normativa di riferimento per la sua istituzione, e regola:
• Modalità di ottenimento del BONUS
• Termini per l'ottenimento del BONUS
• Erogazione del BONUS

BONUS MOBILITA' quale contributo viene rimborsato?

È un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta in misura non superiore a euro 500 per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (ad es. monopattini, hoverboard e segway) e per l'utilizzo di servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture.

Come ottenere il BONUS MOBILITA'?

Sul sito Buonomobilita.it sono presenti tutte le informazioni necessarie per ottenere il Bonus Mobilità: oltre ad un'area di registrazione per gli esercenti di vendita di biciclette/altro strumento di trasporto green, è possibile trovare i punti vendita convenzionati dove poter usare il Buono.
Per ottenerlo occorre:
1. Accedere al sito www.buonomobilita.it entro il 31 dicembre 2020 con le proprie credenziale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale di livello 2.
2. Scegliere fra le due modalità di fruizione del buono mobilità:

• MODALITÀ 1 (dal 4 maggio 2020 al 2 novembre 2020).
Per gli acquisti già effettuati si deve richiedere il rimborso allegando il documento giustificativo di spesa (fattura o altra documentazione commerciale valida ai fini fiscali di cui al D.M. 7 dicembre 2016, pubblicato nella GURI del 29 dicembre 2016, n. 303) e comunicando il proprio IBAN. L'erogazione avviene dunque tramite rimborso diretto al beneficiario, nei limiti del 60% della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 500. La richiesta di rimborso deve essere presentata entro e non oltre 60 giorni dalla operatività dell'applicazione web;

MODALITÀ 2 (dal 3 novembre 2020 al 31 dicembre 2020).
Dal 3 novembre 2020 occorre richiedere la generazione di un buono mobilità in proprio favore prima dell'acquisto. Gli interessati, attraverso l'applicazione web, indicano il bene o il servizio che intendono acquistare; l'applicazione web genera un buono mobilità da consegnare agli esercenti accreditati sull'applicazione al fine dell'acquisto. I beneficiari possono scegliere la fascia di importo del buono mobilità (fino a 150 euro, fino a 300 euro e fino a 500 euro). Il buono mobilità generato riporta il nome e il cognome dell'utente, il valore massimo del buono, un bar-code e un QR-code. È cura dell'esercente comunicare attraverso l'applicazione web il codice del buono e l'importo del bene acquistato: l'applicazione web in tempo reale applica la decurtazione del 60%, fino ad un massimo di 500 euro, e informa l'esercente dell'effettivo valore del buono e del costo a carico dell'acquirente. L'esercente verifica gli importi e, se non riscontra anomalie, procede con l'acquisizione del buono e con la successiva validazione ai fini del rimborso. Il buono mobilità può essere utilizzato entro 30 giorni dalla relativa generazione e comunque entro il 31 dicembre 2020, pena l'annullamento, esclusivamente presso gli esercenti accreditati.

BONUS MOBILITA': chi può beneficiarne?

Possono beneficiare del programma i residenti maggiorenni nei capoluoghi di regione, nelle citta' metropolitane, nei capoluoghi di provincia ovvero nei comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti che, a partire dal 4 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020.

BONUS MOBILITA': quanto è l'importo del Bonus e da quando parte?

A partire dal 4 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, a ciascun beneficiario è riconosciuto un buono mobilità pari al 60 per cento della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 500.
BONUS MOBILITA': cosa posso comprare?
Il buono mobilità può essere utilizzato per:
a) l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita;
b) l'acquisto di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica
c) l'utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture.

BONUS MOBILITA? in caso di acquisto già avvenuto cosa fare?

Chi ha già acquistato il bene o il servizio (dal 4 maggio 2020 al 2 novembre 2020) deve solo conservare il documento giustificativo di spesa (fattura o altra documentazione commerciale valida ai fini fiscali di cui al D.M. 7 dicembre 2016, pubblicato nella GURI del 29 dicembre 2016, n. 303) per ottenere il rimborso. In tal caso si ha diritto al rimborso per gli acquisti fatti presso qualsiasi esercente. Dal 3 novembre 2020 al 31 dicembre 2020 è possibile acquistare beni e servizi esclusivamente presso gli esercenti accreditati, il cui elenco è disponibile sull'applicazione web www.buonomobilita.it, utilizzando il buono mobilità generato dall'applicazione web. Il buono deve essere utilizzato entro 30 giorni dalla generazione e comunque entro il 31 dicembre 2020, pena l'annullamento.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.buonomobilita.it 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic