DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Attuazione Sistema ETS: via libera ad un Decreto correttivo

1 luglio 2015
Redazione InSic

Il Consiglio dei Ministri n.70 del 26 giugno scorso ha portato all'approvazione in via definitiva di un decreto legislativo che modifica il decreto legislativo 30 del 13 marzo 2013 sul perfezionamento e l'estensione del sistema comunitario per lo scambio di quote di emissione di gas a effetto serra (vedi il nostro approfondimento sui contenuti del Decreto).

Il Governo ricorda che il nuovo decreto legislativo correttivo in arrivo, dovrebbe portare al superamento dell'EUPilot per presunta non conformità delle misure nazionali con le direttive europee di "emission trading": le modifiche tecniche riguardano prevalentemente le "definizioni" degli operatori, in particolare sul trasporto aereo, coinvolti nel meccanismo di scambio quote.

Il decreto legislativo interviene inoltre su alcune criticità emerse nel corso di questo primo periodo di applicazione del decreto legislativo 30/2013: in particolare rende più efficaci le funzioni istruttorie e deliberative del Comitato ETS, corregge il sistema sanzionatorio, revisiona la disciplina per l'esclusione degli impianti di dimensione ridotta dal sistema per lo scambio di quote (in particolare gli impianti termici degli ospedali), spiega il Governo nel comunicato stampa ufficiale.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.governo.it 

Potrebbe interessarti anche

Emissioni CO2: il modulo richiesta rimborso per operatori ETS
Direttiva offshore: il Governo approva il decreto attuativo
Emissioni, in Gazzetta il decreto sullo scambio di quote