SAFEIN
 Tutela Ambientale
 APPROFONDIMENTO
Ambiente, su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.11/2014 si parla di...
25 novembre 2014
fonte: 
area: Tutela ambientale
Ambiente, su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.11/2014 si parla di... Il numero di Novembre della rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro si occupa anche di ambiente, affrontando le recenti norme del Decreto Competitività (di cui abbiamo parlato anche su InSic) e di come cambia l'approccio alla divulgazione sui social della normativa ambientale.
Inoltre, parleremo del programma Horizon (già trattato anche su inSic) e sulle opportunità per il mondo delle imprese che vogliano crescere e innovare. Infine, un approfondimento sul mondo dei rifiuti, e sulle voci a specchio.

Decreto competitività: la normativa ambientale ai tempi di twitter
di Andrea Quaranta
Nel 2014 il nostro legislatore ha nuovamente emanato molte normative ambientali, tutte urgenti, necessarie e "strategiche". Tuttavia, l'assenza di una strategia di lungo periodo rischia di far fare a queste "nuove" normative, che sicuramente sono comunicate in modo innovativo, la stessa fine di quelle emanate nei più polverosi anni passati: ovvero di renderle sostanzialmente inefficaci nell'affrontare e risolvere le annose problematiche ambientali che attanagliano il Paese. L'articolo affronta l'argomento anche con riferimento alla divulgazione delle normative ambientali sui social fra confusioni e inesattezze.


Fondi europei, come accedere ai finanziamenti
di Giuliano Bartolomei e Alessandra Marcozzi
Nell'ampio quadro delle opportunità economiche messe a disposizione dalla Comunità europea, si inserisce il volume "I FONDI EUROPEI 2014-2020" che ha l'obiettivo di orientare il lettore nell'analisi delle molteplici offerte in termini di competitività, crescita, sicurezza, ricerca e innovazione. L'articolo analizza regole, modalità e strumenti per la preparazione di un progetto europeo in una guida operativa completa e di facile utilizzo


Classificazione rifiuti: le novità introdotte per le voci a specchio
di Stefano Sassone,

Con una recente integrazione al Testo Unico Ambientale, avvenuta a seguito della conversione del D.L. 24 giugno 2014, n. 91 nella Legge 11 agosto 2014 n. 116 (vedi l'approfondimento sul DL #AmbienteProtetto) il Legislatore ha fornito importanti chiarimenti su una questione di vecchia data, quella relativa alla distinzione fra i rifiuti "pericolosi" e i "non pericolosi", qualora "speculari", ovvero contraddistinti da un medesimo codice CER. Si tratta della controversa questione dei codici a specchio con cui si prescrive la caratterizzazione del rifiuto da parte del produttore.

PER SAPERNE DI PIù
Clicca qui per maggiori informazioni e per abbonarsi alla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro

Clicca qui per richiedere una copia omaggio.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a amsl@epcperiodici.it  
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic