SIEMENS
 Tutela Ambientale
 QUESITO
Accatastamento di vetture non bonificate e punibilità
28 gennaio 2020
fonte: 
area: Tutela ambientale
Accatastamento di vetture non bonificate e punibilità È possibile concedere le cause di non punibilità e le attenuanti generiche, in caso di condanna per accatastamento all'aperto, e su superfici non impermeabili, di alcune autovetture ancora da bonificare con all'interno ancora la batteria e la presenza di macchie di olio? Il fatto (non credo si possa parlare di reato!) è comunque decisamente lieve....

Risponde l'Esperto della Banca Dati Sicuromnia, Andrea Quaranta (Environmental Risk and crisis manager) su Banca Dati Sicuromnia * (dove si trovano tutti i riferimenti normativi collegati)

Secondo l'Esperto della rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro

Secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale "la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto non può essere applicata ai reati eventualmente abituali che siano stati posti in essere mediante reiterazione della condotta tipica (Sez. 3, n. 48318/2016; n. 30134/2017). Osta invero alla sua applicabilità la stessa littera legis che annovera nel comportamento abituale «i reati che abbiano ad oggetto condotte plurime, abituali e reiterate».
E poiché il reato in contestazione, pur suscettibile di perfezionarsi anche solo con l'attuazione di una singola e specifica condotta, può anche configurarsi come ripetizione nel tempo di distinte, ma analoghe, condotte, sorrette da un unico ed unitario elemento soggettivo ed unitariamente lesive del bene giuridico tutelato", con l'accatastamento di una pluralità di vetture non bonificate ammassate insieme ad altre tipologie di rifiuti si realizza "una reiterazione nel tempo della condotta tipica, ontologicamente in antitesi con il richiamo alla «non abitualità del comportamento» effettuata dall'art.131-bis c.p .".
Per quanto riguarda il diniego delle circostanze generiche, invece, si tratta di un beneficio che presuppone il riconoscimento, in positivo, di elementi tali da giustificare la diminuzione della pena rispetto all'arco edittale (Cass. Pen., n. 23200/2018).

Conosci la Banca Dati Sicuromnia?

La banca dati di Salute e Sicurezza, Antincendio, Ambiente contiene tutta l'informazione e l'aggiornamento per i professionisti ed le aziende che devono applicare la normativa in materia di prevenzione e protezione dai rischi

Ti aggiorna quotidianamente sulle norme e sulle sentenze di recente emanazione
Ti supporta nella gestione degli obblighi di legge attraverso le tabelle di adempimento, lo scadenzario, la modulistica e le schede rapide
Ti propone un servizio di analisi e commento attraverso la consultazione degli approfondimenti tratti dalle più importanti pubblicazione di settore
Ti mette a disposizione un esperto che risponde alle tue specifiche esigenze di chiarimento.
Ti offre inoltre un servizio di newsletter mensile che, direttamente sulla tua mail, ti segnala i più recenti contenuti inseriti in banca dati.

Richiedi una settimana di accesso gratuito!.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
oppure scrivi a clienti@epcperiodici.it  
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic