Norme tecniche per le Costruzioni 2018
RICERCA
Violenza sulle donne: i costi sul luogo di lavoro
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Violenza sulle donne: i costi sul luogo di lavoro L'Università Bicocca e la Global foundation for the elimination of domestic violence (Edv) hanno firmato il 31 maggio, un accordo strategico per introdurre in Italia il cosiddetto "Metodo Scotland", una strategia di coordinamento tra istituzioni e forze sociali per arginare il fenomeno della violenza sulle donne, anche sul luogo di lavoro.

Violenza sulle donne e risvolti sul lavoro

La violenza sulle donne, infatti, oltre ad essere una gravissima piaga sociale, ha anche un risvolto economico con implicazioni importanti sul mondo del lavoro, in termini di infortuni, malattie professionali, fenomeni di assenteismo e produttività inferiori, registrati nei soggetti vittime di violenze. Senza dimenticare le ripercussioni in termini di stress emotivo, qualora la violenza/ molestie sul lavoro si svolgano sul luogo di lavoro, originando il fenomeno del mobbing, o degenerando nello stress lavoro-correlato ed in altre patologie professionali, fino alla perdita motivazionale, disabilità e in certi casi, morte.

Il Metodo Scotland

Ma in cosa consiste il metodo Scotland? Il metodo si fonda sul concetto di "coordinamento" e "partnership" e prevede un approccio olistico ed integrato tra le istituzioni, a livello politico, economico e sociale sul fenomeno del femminicidio che prevede uno scambio di servizi funzionali (interconnessione tra sistema giudiziario, polizia, servizi medico-sanitari e sociali, protezione e assistenza legale per le vittime). L'analisi del metodo Scotland analizza i risultati economici derivanti dalla diminuzione delle assenze dal lavoro causate da maltrattamenti e, infine, effettua una valutazione dei costi umani (attraverso la promozione di politiche sociali specifiche).
I risultati del Metodo sono evidenti: in Gran Bretagna i casi di violenza domestica sono diminuiti del 90% in sette anni e il costo del lavoro si è ridotto del 61%: nel 2003 erano 49 gli episodi di donne vittime di violenza, scesi a 5 nel 2010, grazie al progetto Scotland. Inoltre, nel 2003 il costo nazionale del mancato lavoro delle donne era di 2.700 milioni sterline. Nel 2010 è sceso a £. 1.900 milioni. Secondo le stime del Metodo, se si applicasse la stessa strategia nel resto d'Europa, il PIL potrebbe aumentare del 21 per cento.
Il Metodo Scotland è stato elaborato da Patricia Scotland, ex guardasigilli del governo laburista e ora membro della Camera dei Lords, che, nel congresso svoltosi a Milano presso l'Università Bicocca il 31 maggio scorso, ha spiegato che per combattere la violenza sulle donne, "il primo passo è un monitoraggio delle forze in campo e di quello che manca. Il piano strategico è una sorta di staffetta, ognuno corre i suoi cento metri, e alla fine ne abbiamo fatti diecimila invece di mille, e nessuno si è stancato!".

Costi economici della violenza sulle donne

Sul sito dell'INAIL è riportato l'intervento di Antonella Ninci, presidente del Comitato per le Pari opportunità Inail, che a proposito del fenomeno della violenza sulle donne ha sottolineato come si tratti di "Costi insostenibili e che è possibile evitare", ed a proposito della violenza sulle donne nel luogo di lavoro ha rilevato che "Per i lavoratori può comportare stress elevato, perdita motivazionale, aumento di incidenti, disabilità e persino la morte. Le potenziali conseguenze sulla salute, sul benessere e sui sistemi di sicurezza sociale possono invece essere evitate attraverso la promozione della gestione integrata di politiche di sicurezza e salute sul lavoro, che tengano conto della prospettiva di genere, e di una cultura della prevenzione sul lavoro".
"Purtroppo l'Italia è uno dei paesi con il minor numero di statistiche su tale fenomeno - precisa Antonella Ninci - E' tuttavia un dato di fatto, verificabile anche attraverso la casistica degli infortuni sul lavoro indennizzati dall'INAIL, l'aumento dei casi di violenza fisica diretti verso le donne".

Al riguardo, sul sito dell'Università Bicocca vengono riportate le slides relative ad una ricerca compiuta all'interno dell'ateneo e che riguarda i casi di violenza sul luogo di lavoro-Università, in un'ottica di genere.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito gfedv.org 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: