DAL MINISTERO DEL LAVORO

Verifiche periodiche e lavori sotto tensione: nuovi elenchi di soggetti abilitati

19 gennaio 2018
Redazione Banca Dati Sicuromnia

Nuovo aggiornamento dell'elenco dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro ai sensi dell'articolo 71, comma 11, del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.
Si tratta del sedicesimo elenco, allegato al d.d. n. 3 del 16 gennaio 2018, sostituisce integralmente il precedente elenco allegato al Decreto direttoriale del 1 dicembre 2017.
Inoltre, con Decreto direttoriale n. 2 del 16 gennaio 2018 sono stati adottati anche gli elenchi, (di cui al punto 3.4 dell'Allegato I del Decreto ministeriale 4 febbraio 2011), dei soggetti abilitati per l'effettuazione dei lavori sotto tensione e dei soggetti formatori ai sensi dell'articolo 82, comma 2, del D.Lgs. n. 81/2008.Il nuovo elenco sostituisce integralmente il precedente, allegato al Decreto direttoriale del 1 giugno 2017.


Contenuto del Decreto 3/2018
Il decreto consta di sei articoli:
all'articolo 1, viene rinnovata l'iscrizione per i soggetti che hanno regolarmente trasmesso la documentazione richiesta e per i quali la Commissione, di cui al d.i. 11 aprile 2011, ha potuto tempestivamente concludere la propria istruttoria;
agli articoli 2 e 3, sono apportate le variazioni alle iscrizioni già in possesso, di estensione, sulla base delle richieste pervenute nei mesi precedenti, ovvero di riduzione delle abilitazioni, già concesse, di alcuni soggetti;
all'articolo 4, viene decretato l'inserimento ex novo, delle società ivi indicate, nell'elenco dei soggetti abilitati;
all'articolo 5, viene specificato che, con il presente decreto, si adotta l'elenco aggiornato, in sostituzione di quello adottato con il decreto del 1 dicembre 2017;
all'articolo 6, sono riportati, come di consueto, gli obblighi cui sono tenuti i soggetti abilitati.

Obblighi degli abilitati
All'articolo 6 si ricorda che con l'iscrizione dei soggetti abilitati, questi sono tenuti a riportare in un apposito registro informatizzato copia dei verbali delle verifiche effettuate: tutti gli atti documentali relativi all'attività di verifica sono conservati a cura dei soggetti abilitati per un periodo non inferiore a dieci anni. Eventuali variazioni nello stato di fatto o di diritto dei soggetti abilitati deve essere preventivamente comunicata al Ministero del lavoro e delle politiche sociali che, acquisito il parere della Commissione, si esprime sulla ammissibilità
È sempre il Ministero del lavoro che, per il tramite della Commissione, entro il periodo di validità quinquennale dell'iscrizione nell'elenco dei soggetti abilitati, può procedere al controllo della permanenza dei presupposti di base dell'idoneità dei soggetti abilitati.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.lavoro.gov.it 

Potrebbe interessarti anche

Verifiche periodiche: nuovo elenco di soggetti abilitati
Autorizzazioni ai Lavori sotto tensione: aggiornato l'elenco di aziende e formatori