I SOMMARI
Su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.4/2017 si parla di...
fonte: 
Rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.4/2017 si parla di... Online il numero di Ambiente&Sicurezza sul Lavoro di aprile!
Tanti gli argomenti di questo numero: si spazia dall'analisi della sicurezza in cave e miniere alle maglie del Codice degli Appalti e delle sue previsioni sui costi della sicurezza.
Riflettiamo sull'organizzazione aziendale e sui rischi attraverso Archetipi pensati per la Safety, e parliamo di rischi derivanti da qualsiasi diversità in un'ottica psicosociale.
E ancora parliamo di agenti chimici e degli scenari espositivi, e di edilizia cercando di capire i vantaffi del BIM nella gestione della sicurezza.

Nelle rubriche, ritroviamo il Caso giurisprudenziale del Mese, le rassegne di sentenze, norme tecniche e normativa (nazionale ed europea) uscite nel mese scorso e la consueta vetrina di prodotti e servizi pensata per le aziende di settore.

INFORMAZIONI
Il Sommario completo del numero di Aprile di Ambiente & Sicurezza sul Lavoro è disponibile in allegato alla notizia.
Di seguito, un abstract dei contenuti del numero.
Per abbonarsi alla rivista, compila il modulo da inviare via fax (06 33111043)
La Rivista è disponibile per gli abbonati in formato PDF (per singolo articolo) e consultabile via APP "Edicola" di EPC Periodici (disponibile su Android e IOS)
.

ARTICOLI

Cave e miniere, un settore ad alto rischio: quali responsabilità in materia di sicurezza?
di Bruno Giordano, Roberta Veloce

L'elevato numero di infortuni nel settore estrattivo/minerario impone la necessità di chiarire negli organigrammi aziendali ruoli, compiti e funzioni, atteso che la confusione a livello operativo costituisce inevitabilmente un fattore causale degli stessi eventi incidentali.

Il Codice degli appalti supera i dubbi dei giudici europei: non indicare i costi della sicurezza legittima l'esclusione dell'offerta
di Alessio Scarcella

Questione da sempre delicata quella delle conseguenze derivanti dalla mancata indicazione separata dei costi della sicurezza nelle offerte presentate per i pubblici appalti, frutto di un'ondeggiante giurisprudenza interna che ha dato vita ad alcuni interventi della Corte del Lussemburgo. Ora però le cose cambiano.

Gli archetipi al servizio della Safety: come interpretare i comportamenti organizzativi e modulare quelli a rischio
Intervista a Paola Pirri a cura di Francesca Mariani

Gli archetipi sono immagini evocative che vivono nel mondo interno di ciascuno di noi. Approfondire la conoscenza degli archetipi supporta la comprensione di noi stessi, delle nostre abitudini, dei nostri modi di interpretare le situazioni e del nostro agire nei contesti in cui viviamo. Gli archetipi agevolano la progettazione di azioni formative, informative e di comunicazione sulla safety, perché sono una chiave di lettura degli atteggiamenti prevalenti nelle nostre organizzazioni, perché indicano la strada delle priorità di intervento.

Rischi derivanti dalle diversità: valutazione del rischio e interventi formativi
di Carlo Bisio

Il presente articolo ha l'obiettivo di presentare una modalità per la valutazione dei rischi derivanti dalle diversità, che integri diversi approcci all'interno del quadro dei fattori di rischio psicosociale. A seguire un esempio di azione di contrasto tramite la formazione. Su entrambi i punti viene presentato un caso applicativo.

Rischio chimico, gli scenari espositivi e il loro impatto sulla valutazione
T. Castellan, L. Barbiero, G. Stocco

Il Regolamento REACH, normativa relativa alle sostanze chimiche, sta oltrepassando sempre di più le barriere di norma tipicamente di prodotto, fornendo informazioni fondamentali anche per la normativa sociale in materia di protezione della salute umana, il D.Lgs. 81/2008.
Nel presente articolo si vogliono approfondire le sovrapposizioni normative che stanno avvicinando i due provvedimenti in considerazione dell'obiettivo comune relativo alla tutela e alla protezione della salute umana.

I vantaggi del BIM per la gestione della sicurezza
di Lorenzo Nissim e Anna Moreno

Nell'articolo sono presentati alcuni dei numerosi vantaggi dell'utilizzo, da parte della filiera, di pratiche integrate di Building Information Modeling (BIM). In particolare si passeranno in rassegna alcune applicazioni inerenti la gestione della sicurezza, in un'ottica di collaborazione tra i vari attori coinvolti; concetto chiave, questo, della filosofia BIM, che prevede l'apporto di esperti della sicurezza fin dalle fasi iniziali della progettazione.

Nelle rubriche

Notizie - a cura di Antonio Mazzuca

IL CASO DEL MESE - Infortunio del lavoratore interinale quali responsabilità - a cura di Maurizio Prosseda

NORME TECNICHE - a cura della redazione

DALLE AZIENDE - Vie di esodo e planimetrie. Il nuovo sistema di Wayfinding: contenuto nel Codice di Prevenzione Incendi - di Ivan Montanari

SCHEDE DI PRODOTTO a cura di Clio Gargiulo
Per essere presenti scrivere a (clio@epcperiodici.it)
COFRA

GRUPPO ILLIRIA

BERNER

GIASCO

UNIVET

SVANTEK ITALIA

MASPICA

EVENTI - ASIS International a Milano all'insegna del concetto di Sicurezza integrata - a cura della redazione

DALLE ASSOCIAZIONI - Assosistema Safety, garanzia di qualità e sicurezza - a cura di Assosistema Safety

RASSEGNA DELLA GIURISPRUDENZA - a cura di Salvatore Casarrubia

RASSEGNA LEGISLATIVA - a cura di Antonio Mazzuca

IL MERCATO DELL'ANTINFORTUNISTICA E DELLA TUTELA AMBIENTALE
a cura di Antonio Mazzuca.
Per essere presenti scrivere a a.mazzuca@insic.it

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: