Mese del software Progetto Sicurezza Lavoro
IL SOMMARIO
Su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.11/2016 si parla di...
fonte: 
Rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.11/2016 si parla di... È online il nuovo numero della rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro che a novembre sceglie di approfondire diversi argomenti che interessano la responsabilità delle figure aziendali, l'organizzazione della sicurezza e la formazione con riferimento al recentissimo Accordo per la formazione di RSPP e ASPP.

Nelle rubriche non mancano i riferimenti ai dossier che provengono da organismi internazionali e nazionali: si analizzano le normative tecniche in materia di illuminazione (fonte UNI), temi come l'invecchiamento attivo (da EU-OSHA) ed esposizione a sostanze cancerogene (dall'ETUI). E ancora le consuete rassegne delle ultime giurisprudenze e normative di settore, oltre alla vetrina di prodotti e soluzioni offerte dalle aziende del mercato della sicurezza.
Continua infine, la pubblicazione degli atti del Forum di Sicurezza sul Lavoro, svoltosi presso Safety Expo, il 21/22 novembre, che ha approfondito anche temi nuovi come il Benessere in azienda con diversi ospiti d'eccezione...

INFORMAZIONI
Il Sommario completo del numero di Novembre di Ambiente & Sicurezza sul Lavoro è disponibile in allegato alla notizia.
Di seguito, un abstract degli articoli.
Per abbonarsi alla rivista, è disponibile il modulo da inviare via fax (06 33111043).

ARTICOLI

Responsabilità d'impresa in materia prevenzionistica e valutazione del M.O.G.
di Alessio Scarcella
La valutazione di idoneità di un Modello di organizzazione e gestione non costituisce certamente un compito facile per il giudice. L'individuazione di adeguati criteri che possano guidare il magistrato nel suo percorso di accertamento giudiziale è rimessa alla stessa giurisprudenza che non sembra, ad oggi, assumere una direzione univoca.
Il dato che, tuttavia, sembra possa considerarsi condiviso sia dai giudici di merito che di legittimità è la necessità di adottare un approccio ermeneutico e di analisi che ancori saldamente l'esame del Modello e la sua adeguatezza al dettato normativo, alla realtà concreta dell'azienda in cui questo opera...

Formazione e sicurezza analisi critica di un Accordo carente nella forma e nel merito
di Fabio Pontrandolfi
Il nuovo accordo del 2016 sulla formazione in materia di sicurezza sul lavoro evidenzia, ancora una volta, molte criticità, sia nella forma che nel merito.
Nell'articolo non si intende svolgere un commento di tutto il testo, ma esclusivamente evidenziare i principali profili critici di un'impostazione e di intervento dal quale si attendeva una sistematizzazione della materia in una logica nuova e più coerente con le esigenze sostanziali di un mondo del lavoro in evoluzione.
L'articolo mette in evidenza i principali profili critici di un intervento a lungo atteso, dal quale si attendeva una sistematizzazione della materia in una logica nuova e più coerente con le esigenze sostanziali di un mondo del lavoro in evoluzione.

Modelli di sicurezza nuove soluzioni informatizzate liquide ed incrementali
di Andrea Tiveron
Nonostante una serie di cambiamenti tecnologici stiano compiendo una vera e propria rivoluzione a livello di tecnologie per la comunicazione, per quanto riguarda le tecnologie dell'informazione non sembra che si stia realizzando una evoluzione altrettanto significativa.
Il progresso innovativo delle tecnologie dell'informazione si sta sviluppando a ritmi incessanti e con rapidità e irreversibilità di cambiamenti tali da determinare una continua e profonda trasformazione di tutti i sistemi socio-economici. Prendere atto di questo fenomeno - un mix, tra miniaturizzazione dei componenti elettronici e tecnologia informatica, che riesce a creare nuove tipologie di comunicazione - dovrebbe essere ormai alla portata di tutti .

APPROFONDIMENTI - Sicurezza dei lavoratori anziani: i primi report del progetto pilota europeo
tratto da Eu-Osha
Con l'approssimarsi della conclusione del progetto pilota relativo alla salute e alla sicurezza dei lavoratori anziani, l'Agenzia europea presenta i principali risultati al Parlamento europeo, pubblicando diverse relazioni.
I documenti affrontano diversi argomenti, da una panoramica generale delle implicazioni per la SSL insite in una forza lavoro che invecchia, fino ad un livello più specifico, sulle conseguenze per le donne. A disposizione anche analisi di politiche, strategie e programmi attuati in Europa per un'occupazione più sicura e in salute a qualsiasi età, nonché informazioni su strutture e programmi specifici di rieducazione e di preparazione per il ritorno al lavoro.

NORME TECNICHE - Luce e illuminazione negli ambienti di lavoro
a cura di UNI
Se consideriamo l'evoluzione tecnologia delle varie sorgenti luminose, partendo dalla semplice e comune lampada ad incandescenza, passando ai tubi fluorescenti, alle lampade a scarica, per arrivare fino alle moderne sorgenti a LED che hanno rivoluzionato le tecniche dell'illuminazione, possiamo comprendere quanto complesso e variegato sia trattare questo argomento.
Per questo motivo, la conoscenza della luce, delle tecniche dell'illuminazione, dei suoi strumenti, del suo controllo e della sua manipolazione sono divenute estremamente importanti, oltre che complesse e sfaccettate, e i risultati ottenuti hanno un impatto significativo anche in termini estetici dell'ambiente nel quale vivono le persone. In altre parole l'illuminazione, sia interna che esterna, costituisce un elemento fondamentale per garantire la sicurezza e il comfort visivo.
Il report è visionabile anche su InSic.it!

DALL'EUROPA - Sostanze cancerogene, una roadmap europea per ridurre l'esposizione
a cura di ETUI
Dal mese di ottobre 2016, le persone interessate al problema dell'esposizione dei lavoratori ad agenti cancerogeni possono trovare approfondimenti e informazioni utili sul nuovo sito www.roadmaponcarcinogens.eu
Il sito è stato sviluppato nell'ambito della Campagna europea "Roadmap on Carcinogens", un'iniziativa congiunta delle presidenze del Consiglio dell'UE del 2016 (Paesi Bassi) e del 2018 (Austria), della Commissione europea, dell'Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro e delle parti sociali europee (ETUC e BusinessEurope).

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a amsl@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: