I SOMMARI
Su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.3/2017 si parla di...
fonte: 
Rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.3/2017 si parla di... In questo numero... ci interroghiamo sulle problematiche di sicurezza connesse con l'alternanza scuola-lavoro. Parliamo anche di REACH e CLP e dell'affidabilità dei sistemi di sicurezza., di formazione informazione ai fini della percezione del rischio, e di metodi per la gestione del rischio incendio con il metodo "Flame".
Nelle rubriche, approfondiamo sul report Infor.MO di INAIL, cerchiamo di capire dove è arrivata la ricerca in nanotecnologie, un contributo sull'analisi del rischio sismico nei luoghi di lavoro ed uno sguardo alla prossima Giornata mondiale di salute e sicurezza sul lavoro.
E come sempre la vetrina di prodotti e servizi, le consuete rassegne di normativa, giurisprudenza e quesiti pubblicati anche sulla nostra Banca Dati Sicuromnia.
Tutto sul numero di marzo!


INFORMAZIONI
Il Sommario completo del numero di Marzo di Ambiente & Sicurezza sul Lavoro è disponibile in allegato alla notizia.
Di seguito, un abstract dei contenuti del numero.
Per abbonarsi alla rivista, compila il modulo da inviare via fax (06 33111043)
La Rivista è disponibile per gli abbonati in formato PDF (per singolo articolo) e consultabile via APP "Edicola" di EPC Periodici (disponibile su Android e IOS)
.

ARTICOLI

Alternanza scuola-lavoro, le certezze e i punti deboli di questa nuova metodologia formativa
Cinzia Frascheri
Nell'alternanza scuola-lavoro, se quanto puntualmente oggi regolato consente di attuare in modo corretto e lineare il percorso e l'esperienza formativa di ciascun allievo, è nell'affidamento, non declinato, alle regole del mondo del lavoro, tra cui la gestione della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, che permangono aree grigie che richiedono di essere perfezionate.

REACH e CLP:l'impatto nella valutazione e gestione del rischio chimico
di T. Castellan, S. Rizzo, G. Stocco
Questi due Regolamenti, definiti "normative di prodotto" perché riguardanti esclusivamente le sostanze chimiche, vanno ad integrarsi perfettamente con quelle che vengono definite "normative sociali", che hanno come oggetto principale la gestione dell'uomo e dell'ambiente. Tra queste, il D.Lgs. 81/08 è sicuramente la normativa sulla quale REACH e CLP hanno apportato un impatto considerevole. Vediamo in che termini.

Sistemi di sicurezza, un'analisi basata sull'affidabilità
di Vincenzo De Lisio, Francesco Paolo Nigri
Gli autori esaminano il funzionamento di un sistema di sicurezza per evidenziare il vantaggio derivante dall'analisi di affidabilità. Tale analisi, condotta in modo semplice e intuitivo, vuole essere uno strumento predittivo del comportamento del sistema, non solo per garantirne la disponibilità nel tempo, ma anche per soddisfare ineludibili esigenze di sicurezza.

Il metodo Flame per la valutazione e la gestione del rischio incendio
di Luca Fiorentini, Luca Marmo, Enrico Danzi
Sia la normativa nazionale che quella internazionale hanno fornito nel tempo elementi di studio e di riflessione atti a individuare metodologie di analisi del rischio di incendio fondate su valutazioni a parametri concentrati o ad indici a diverso grado di approfondimento. In questo contesto si inserisce anche Flame, un metodo italiano di nuova concezione per la valutazione speditiva del rischio di incendio nei luoghi di lavoro.

Formazione e informazione: il ruolo nella percezione del rischio
di Marco Trapolari, Elisabetta Maria Venco
Date le contingenze attuali che contraddistinguono il mondo del lavoro e gli aspetti sulla sicurezza, gli autori vogliono fare chiarezza sul concetto di rischio e in particolare sulla sua percezione, analizzare la situazione (confusa) in materia di prevenzione (nell'accezione di formazione e informazione) e quindi definire linee guida e un approccio integrato per una divulgazione tecnica teorico-pratica delle basi della sicurezza sul lavoro, al fine di aumentare il grado di consapevolezza dei lavoratori.

RUBRICHE

STUDI&RICERCHE - Sempre più Infor.MO: un progetto per potenziare il sistema di sorveglianza nazionale degli infortuni mortali - a cura della redazione
L'Inail ha presentato in un recente convegno i risultati di un progetto promosso insieme al Ministero della Salute per potenziare le capacità del sistema di sorveglianza nazionale degli infortuni mortali, sviluppando un repertorio delle principali criticità riscontrate nei luoghi di lavoro per individuare i fattori di rischio.

APPROFONDIMENTI: Il rischio sismico all'interno dei luoghi di lavoro - di Ennio Casagrande
Il rischio sismico all'interno dei luoghi di lavoro fa parte della categoria dei rischi non diretti, ovvero derivanti da fattori esterni non imputabile alla condotta umana. Lo scenario attuale, purtroppo, ha evidenziato come un possibile terremoto possa causare seri danni sia ai lavoratori (rischio alle persone), sia agli impianti di una certa importanza (rischio a cose). Eppure, secondo i dettami del D.Lgs. 81/2008, gli attori della sicurezza (RSPP e datori di lavoro) devono, obbligatoriamente, valutare tale rischio e proporre misure di controllo e azioni di modifica atte a ridurre e mitigare il suo potenziale.

DALL'EUROPA - Nanotecnologie e sicurezza: quali sono i rischi per i lavoratori? - a cura della redazione
"Sta diventando abbastanza urgente capire i meccanismi esatti di nanotossicità e fare una classificazione in base al meccanismo. La radioattività - o raggi X - è entrata nella nostra vita allo stesso modo. Ci volle del tempo affinché i ricercatori capissero i meccanismi d'azione sugli organismi viventi", ha avvertito Vladimir Baulin dell'Università Rovira I Virgili, di Tarragona (Spagna).

SICUREZZA REALIZZABILE - Guida sicura: la nuova frontiera del controllo intuitivo - di Francesca Mariani
Provare a ridurre gli incidenti stradali è senz'altro un nobile obiettivo. Riuscire a farlo in maniera efficace e innovativa comincia a diventare un concetto estremamente interessante. Ed è quanto si propongono di fare due giovani imprenditori fiorentini, affidandosi agli strumenti della psicologia, per combattere quella che è la prima causa degli incidenti stradali: la distrazione. Da qui è nata BrainOnRoad e la Guida a Controllo Intuitivo™. Ma vediamo di scoprire qualcosa di più in proposito...

EVENTI - Giornata mondiale di salute e sicurezza sul lavoro: ottimizzare la raccolta e l'utilizzo dei dati - a cura della redazione
Il tema della Campagna 2017 della Giornata Mondiale della salute e sicurezza sul lavoro di ILO è "Ottimizzare la raccolta e l'utilizzo dei dati di salute e sicurezza sul lavoro".

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a amsl@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: