EVENTI

Quatar. Le conclusioni del Convegno ISSA

19 novembre 2013
Redazione InSic

Si è chiuso il 15 novembre scorso, il World Social Security Forum svoltosi a Doha, uno dei più importanti appuntamenti per gli esperti di sicurezza sociale.
Il Forum Sociale Mondiale di sicurezza è stato uno dei più grandi incontri mondiali di professionisti della sicurezza sociale, con più di 1.000 partecipanti provenienti da 127 paesi , tra cui ministri , direttori di istituzioni nazionali e rappresentanti di organizzazioni internazionali . Il programma comprendeva 59 sessioni e 152 relatori su diversi argomenti , dalla estensione della copertura per l'introduzione di nuove linee guida ISSA per settori chiave della gestione della sicurezza sociale.

La sicurezza sociale, un cambio di paradigma

Quest'anno l'evento ha raccolto moltissimi esperti che hanno testimoniato la fase di trasformazione che sta interessando il settore della sicurezza sociale, e hanno riconosciuto la missione di espotare un modello di eccellenza presso le rispettive Istituzioni
Nel suo intervento di chiusura , segretario generale dell'ISSA, Hans - Horst Konkolewskyha raccolto una serie di messaggi chiave emersi dalle discussioni e dagli intensi dibattiti intensi tra i delegati durante la cinque giorni: "Il Forum ha ribadito che la sicurezza sociale riguarda le persone ed il loro benessere ", ha detto, e ha sottolineato poi la natura trasformatrice della sicurezza sociale , come fattore di solidarietà sociale e di una nuova condizione di giustizia sociale .
Si è dunque parlato di "cambio di paradigma" attualmente in corso, forte di un crescente consenso politico sulla necessità di fornire tutte le persone una protezione sociale adeguata , il passaggio ad una visione più olistica della sicurezza sociale che inglobi approcci di protezione , proattiva e preventiva , e il riconoscimento che la sicurezza sociale è un investimento e non un costo .
" Il sostegno politico per la sicurezza sociale è in crescita ", ha affermato Konkolewsky: "Siamo sempre più orientati verso un approccio e di sostegno per la copertura universale dei diritti sociali, e verso il riconoscimento che non siamo in grado di sviluppare società moderne , senza sicurezza sociale per tutti i suoi abitanti. "
Infine , il Segretario Generale ha sottolineato l'importanza cruciale di alte prestazioni da parte delle amministrazioni in materia di sicurezza sociale come base per la consegna effettiva della sicurezza sociale , e ha accolto il nuovo Centro di ISSA per l'Eccellenza come risorsa innovativa per promuovere l'eccellenza nella sicurezza sociale.

La presenza dell'INAIL

INAIL commenta la conclusione del Forum, sottolineando come durante l'evento sia stata data importanza alle misure di incentivazione per la prevenzione promosse dall'Inail attraverso i bandi di finanziamento alle imprese che investono in sicurezza e allo strumento della riduzione del premio per le aziende che hanno attuato interventi di prevenzione (OT24), che ha portato al riconoscimento come buona pratica europea attraverso la recente assegnazione del premio "GoodPractice Award".
Inoltre, il presidente dell'Inail, Massimo De Felice è stato nominato componente del Comitato direttivo del network europeo dell'Issa, "uno degli organi di indirizzo politico dell'Associazione.
Infine, durante il Forum è stata presentato il Piano 2014-2016 che prevede anche la costituzione di un Centro di eccellenza che prevede la produzione di servizi per gli associati e l'attivazione di processi stabili e continui di circolazione di informazioni, knowhow e buone pratiche tra gli enti dei Paesi associati.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.issa.int