APPROFONDIMENTO

Polizze private assicurative sul lavoro: rischi ed opportunità

22 gennaio 2014
Rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro

Abbiamo recentemente pubblicato l'articolo di M. Strinna e G. Pilleri dal titolo: "L'azione di regresso nell'assicurazione sugli infortuni su lavoro" (Ambiente & Sicurezza sul lavoro 11/2013), sulla problematica inerente alla possibile azione di regresso dell'INAIL in caso di infortunio sul lavoro, nel quale sia rinvenibile una responsabilità penale da parte del datore di lavoro per inosservanza delle norme antinfortunistiche.

I due autori, tornano a parlare di assicurazioni sul lavoro nell'articolo "Assicurazioni private: la sicurezza incide sulla copertura del rischio", (Ambiente&Sicurezza sul lavoro 12/2013), con riferimento a quei casi in cui il datore di lavoro scelga di assicurare la propria attività lavorativa con polizze private.
Chi opta per questa scelta deve tenere in conto che un eventuale mutamento dell'organizzazione, che non sia accompagnato dall'adattamento del proprio sistema di sicurezza alle nuove condizioni lavorative, potrebbe escludere la copertura del rischio infortuni.

L'articolo, tratto dalla rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro 12/2013, illustra questa eventualità con riferimento alla normativa di riferimento ed alle disposizioni del Testo Unico di Sicurezza.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 

Allegati

"Assicurazioni private la sicurezza incide sulla copertura del rischio " di M. Strinna e G. Pilleri Ambiente&Sicurezza sul lavoro 12 2013
- Strinna_aml_12_2013.pdf (872 kB)

Potrebbe interessarti anche

Assicurazioni Infortuni: le azioni di regresso da parte dell'INAIL