SALUTE E SICUREZZA

Online le nuove buone prassi validate dal ministero Lavoro

28/01/2013
Redazione Insic

Il ministero del Lavoro informa della pubblicazione di nuove Buone prassi validate dalla Commissione consultiva permanente (vedi elenco completo sul sito ministeriale).
Si tratta di soluzioni organizzative e procedurali adottate a seguito di una scelta volontaria da parte di soggetti pubblici e privati in coerenza con la normativa vigente e con le norme di buona tecnica.
Nella seduta del 23 gennaio 2013 la Commissione consultiva ha validato le Prassi relative a:
- Modulo risoluzione del rischio
- Gestione del traffico nel magazzino
- Valutazione dei rischi per attività di witness svolte presso terzi
- Ribaltatore Bobine.
La prima buona prassi ha lo scopo di formalizzare il flusso delle informazioni e segnalazioni che riguardano aspetti di sicurezza/ambiente all'interno dello stabilimento mettendo in atto un processo dinamico e partecipativo di valutazione e risoluzione del rischio in un'ottica di coinvolgimento e consultazione di tutti i dipendenti.
La buona prassi "Gestione del traffico nel magazzino" tenta di rimediare al rischio di possibili collisioni carrello - carrello e il rischio di schiacciamento carrello - uomo attraverso 4 azioni preventive opportunamente pianificate.
La terza buona prassi "Valutazione dei rischi per attività di witness svolte presso terzi" riguarda i rischi per le attività di certificazione prodotto presso clienti come, ad esempio, quello di elettrocuzione, esplosione, tenendo in conto anche il rischio interferenza dovuto alla presenza di altre attività nei locali dove gli addetti stazionano.
L'ultima buona prassi riguarda l'accatastamento manuale delle bobine in pile di 3 che espone l'addetto a rischio di sovraccarico degli arti superiori e dunque, a lungo andare, a possibili lesioni all'apparato dorso-lombare. È stata per questo realizzata un'attrezzatura motorizzata che riduce al minimo i compiti di movimentazione manuale da parte dell'operatore.