SafetyExpo 2018
IN GAZZETTA
Nel JOB ACT la delega in materia di igiene e sicurezza sul lavoro
fonte: 
Rivista Ambiente&Sicurezza sul lavoro
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Nel JOB ACT la delega in materia di igiene e sicurezza sul lavoro In Gazzetta Ufficiale (n.290 del 15-12-2014) la Legge 10 dicembre 2014, n. 183 - Job Act che riporta le "Deleghe al Governo in materia di diritto del lavoro".
All'interno del provvedimento c'è un chiaro riferimento alla Sicurezza sul lavoro.

Si riporta infatti che allo scopo di conseguire obiettivi di semplificazione e razionalizzazione delle procedure di costituzione e gestione dei rapporti di lavoro nonché in materia di igiene e sicurezza sul lavoro, il Governo è delegato ad adottare, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della Job Act (e quindi a partire dal 16 dicembre 2014) uno o più decreti legislativi (su proposta del Ministero del lavoro e di concerto con il Ministero per la semplificazione e la pubblica amministrazione) contenenti disposizioni di semplificazione e razionalizzazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese.

La rivista Ambiente&Sicurezza su Lavoro dedicherà all'argomento uno specifico articolo sul numero di dicembre 2014, a firma di Gabriella Galli (Responsabile Ufficio Salute e Sicurezza del Lavoro UIL).
L'articolo "Semplificazioni: una delega aperta sul futuro della sicurezza" riporta i "principi e criteri direttivi" per l'esercizio della delega contenuti già nel disegno di legge delega e che per le materie di interesse fanno riferimento ai seguenti punti:
• eliminazione e semplificazione, anche mediante norme interpretative, delle norme interessate da rilevanti contrasti interpretativi, giurisprudenziali o amministrativi;
• unificazione delle comunicazioni alle Pubbliche amministrazioni per i medesimi eventi;
• introduzione del divieto per le Pubbliche amministrazioni di richiedere dati in loro possesso;
• rafforzamento del sistema di trasmissione delle comunicazioni in via telematica e abolizione della tenuta di documenti cartacei.

La Galli avvia un primo confronto sulle tematiche oggetto di semplificazione intervistando 4 esperti in materia di salute e sicurezza: si tratta di Paolo Carcassi (Segretario confederale Uil), Fulvio D'Orsi (Direttore Servizio prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro Asl RmC), Lorenzo Fantini (Avvocato - Già dirigente Divisione salute e sicurezza Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) Fabio Pontrandolfi, (Relazioni Industriali, Sicurezza e Affari Sociali - Confindustria)
Sono state manifestate posizioni coerentemente diverse sulla portata della Delega in materia di Sicurezza sul lavoro e sull'impatto che essa potrebbe avere sul Sistema di Sicurezza, ma tutte le dichiarazioni riportano un comune convincimento che non è il momento di radicali modifiche che vadano a cambiare nuovamente le carte in tavola per le aziende che, negli ultimi anni, hanno già visto introdurre novità di rilievo nel quadro giuridico nazionale quali, per citare forse le più importanti, i nuovi obblighi in materia di formazione e l'introduzione delle procedure standardizzate per l'attestazione della avvenuta valutazione dei rischi.

Nei prossimi aggiornamenti in materia di Sicurezza riporteremo le domande poste dall'autrice agli esperti e le loro rispettive posizioni sull'argomento.

Riferimenti normativi:
LEGGE 10 dicembre 2014, n. 183
Deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché' in materia di riordino della disciplina dei rapporti di lavoro e dell'attività ispettiva e di tutela e conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro.
Vigente al: 16-12-2014.
(GU n.290 del 15-12-2014)

Riferimenti bibliografici
Semplificazioni: una delega aperta sul futuro della sicurezza
di Gabriella Galli
Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.12/2014


PER SAPERNE DI PIù
Clicca qui per maggiori informazioni e per abbonarsi alla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro

Clicca qui per richiedere una copia omaggio.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a amsl@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: