Salute e Sicurezza
 APPROFONDIMENTO
Lavori forestali: rischio rumore e protezione dei lavoratori
17 settembre 2014
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
Lavori forestali: rischio rumore e protezione dei lavoratori Il settore forestale è un contesto di lavoro che al pari di molti altri settori di attività, frappongono una resistenza alla attuazione del Testo Unico di Sicurezza adducendo problematiche di carattere tecnico e finanziario. Nei cantieri di utilizzazione forestale trovano ancora un largo utilizzo le attrezzature portatili, quali motoseghe, decespugliatori, etc., il quale impiego professionale prolungato può comportare l'insorgenza di alcune problematiche fino allora sconosciute ai lavoratori.

Nell'articolo che presentiamo in allegato dal titolo: "Analisi della rumorosità durante il lavoro in bosco", presentato da un team di ricercatori dell'Università degli Studi di Basilicata - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari e Ambientali (SAFE) è stato studiato l'andamento della rumorosità nell'ambito dei lavori di utilizzazione forestale (abbattimento, sramatura e depezzatura) per rilevare e monitorare la quantità di rumore emessa dalle attrezzature.
Il riscontro di indici di rumorosità posti oltre il limite di legge, pone l'operatore a grave rischio per l'insorgenza di ipocausie. Nel lavoro si è posto particolare interesse sull'utilizzo di DPI, che riguarda gli agenti fisici, quali il rumore, emissioni, ecc. e si sono rilevati i valori di inquinamento e l'abbattimento degli stessi attraverso l'uso dei dispositivi, spesso unica soluzione possibile nel caso di macchine agricole per le quali la riduzione del controllo alla fonte è affidato esclusivamente alla ricerca effettuata dalle case costruttrici.

Lo studio poi sottolinea, nelle conclusioni, che è indifferibile la revisione dei criteri di protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione al rumore. L'analisi dei dati e l'osservazione diretta effettuata durante le misurazioni riportate, mostra che gli effetti fondamentali ai fini della determinazione dei livelli di pressione sonora prodotti dalle macchine sono indotti dalle vibrazioni, soprattutto allorquando si effettuano lavorazioni su terreni particolarmente duri. Completamento naturale di questa ricerca dovrebbe quindi essere un'ulteriore analisi nella quale l'effetto vibrazionale sia adeguatamente approfondito, non solo per la individuazione delle sollecitazioni indotte sulle persone, ma anche per la valutazione dell'influenza ai fini della determinazione del campo sonoro generato.

Riferimenti:
Analisi della rumorosità durante il lavoro in bosco
Paola D'Antonio, Carmen D'Antonio, Vito Doddato, Carmela Evangelista, Francesco Saverio Guerrieri.
Università degli Studi di Basilicata
Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari e Ambientali (SAFE).


Il Quotidiano online InSic valuta, ai fini della pubblicazione, le ricerche realizzate in materia di salute e sicurezza sul lavoro, tutela ambientale, prevenzione incendi ed edilizia/costruzioni.
Per mandare il tuo contributo scrivi a: info@insic.it

Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic