DALL’INAIL

Lavoratori in Paesi Extra-CE, indicazioni sul calcolo dei premi assicurativi

12 febbraio 2015
Redazione InSic

INAIL con circolare n.28/2015 ricorda che le retribuzioni vengono stabilite nella misura risultante, per ciascun settore, dalle tabelle del decreto 14 gennaio 2015.



INAIL con Circolare n. 28 del 6 febbraio 2015 regola le retribuzioni convenzionali mensili da prendere a base per il calcolo dei contributi 2015 per i lavoratori operanti all'estero in Paesi extracomunitari e che svolgano attività lavorativa subordinata.
A decorrere dal 1 gennaio 2015 e fino al 31 dicembre 2015, il calcolo dei premi dei lavoratori operanti in Paesi extracomunitari diversi da quelli con i quali sono in vigore accordi di sicurezza sociale, anche parziali, è effettuato sulla base delle retribuzioni convenzionali determinate con il decreto ministeriale 14 gennaio 2015.

La normativa, pur riferendosi ai soli lavoratori italiani, è applicata anche ai cittadini comunitari e ai cittadini extracomunitari, spiega INAIL.
Le retribuzioni si applicano anche alle qualifiche dell'area dirigenziale, in deroga alla norma generale introdotta dal D.Lgs 38/2000, art.4, comma 1.
Trattandosi di retribuzioni convenzionali per lavoratori subordinati, sono escluse da tale ambito altre tipologie di rapporto di lavoro, quali ad esempio, le collaborazioni coordinate e continuative e le collaborazioni occasionali.

Riferimenti normativi
Circolare n. 28 del 6 febbraio 2015
Lavoratori operanti in Paesi extracomunitari: assicurazioni obbligatorie non previste da accordi di sicurezza sociale.
Retribuzioni convenzionali per l'anno 2015



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.inail.it 

Allegati

Circolare n. 28 del 6 febbraio 2015
- Circolare_28.pdf (110 kB)
 
Tabella retribuzioni 2015
- Tabella_retribuzioni_2015.pdf (1871 kB)