Norme tecniche per le Costruzioni 2018
IN AGENDA
La 64° Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
La 64° Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro Il 12 ottobre ANMIL celebra la 64° edizione della Giornata con una manifestazione nazionale a Firenze con la partecipazione del Ministro del Lavoro Poletti e delle massime istituzioni.


Anche quest'anno l'ANMIL celebrerà sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Domenica 12 ottobre, in tutte le province d'Italia attraverso le proprie Sedi, la 64? Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro - istituzionalizzata nel '98 con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri su richiesta dell'Associazione.
A Firenze, si terrà la manifestazione principale che prevede un importante momento di confronto tra le massime istituzioni, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, alle ore 10, cui parteciperanno il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti; il Sottosegretario del MIUR Gabriele Toccafondi; la Presidente della Commissione di inchiesta sugli infortuni sul lavoro del Senato Camilla Fabbri; il Presidente della Commissione Lavoro alla Camera Cesare Damiano; il Presidente del CIV INAIL Francesco Rampi; il Presidente dell'INAIL Massimo De Felice; il Vice Presidente Confartigianato Claudio Miotto; il Segretario Confederale UIL Paolo Carcassi; il Responsabile nazionale Salute e sicurezza CGIL Sebastiano Calleri; la Responsabile nazionale Salute e sicurezza sul lavoro CISL Cinzia Frascheri e il Presidente di Confindustria Firenze Simone Bettini. Coordinerà i lavori il giornalista di Repubblica Fabio Galati.

I lavori saranno aperti dai saluti del Sindaco Dario Nardella, del Presidente della Provincia Andrea Barducci, del Presidente regionale ANMIL Omero Petrucci, del Presidente territoriale ANMIL Pietro Salvini, mentre sarà il discorso del Presidente nazionale ANMIL Franco Bettoni a dare il via agli interventi.
Al centro dei discorsi che coinvolgeranno le massime istituzioni in materia - sia a livello nazionale che sui territori - ci sarà il confronto sulle realtà socio-economiche del nostro Paese e sulla tutela che deve essere garantita alle vittime del lavoro per una più equa e adeguata assistenza (ancor oggi legata ad una normativa obsoleta che risale al Testo Unico Infortuni del 1965 e che andrebbe completamente rivista) e verrà inoltre affrontato il tema della sicurezza e le iniziative più efficaci in termini di prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Infatti, secondo l'ultimo Rapporto annuale INAIL, nel 2013 c'è stato un calo complessivo di circa 50mila infortuni (pari a -6%) passando da circa 745.000 casi denunciati nel 2012 a 695.000 nel 2013; mentre un dato che preoccupa particolarmente è la crescita delle malattie professionali aumentate di ben 5.500 unità, passando dalle 46.300 patologie denunciate nel 2012 alle 51.800 nel 2013 (+11,9).
In tutte le manifestazioni saranno disponibili numerose testimonianze di vittime del lavoro.
Per maggiori informazioni sulla Giornata e sulle manifestazioni: www.anmil.it

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.anmil.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: