DALLE AZIENDE

I vantaggi dei DPI multiprotettivi secondo Siggi Group

14 settembre 2017
Rivista Ambiente & Sicurezza sul Lavoro

Sulla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro Siggi Group ci parla di DPI multiprotettivi e di come verificarne la conformità.
I dispositivi di protezione individuale Multiprotettivi garantiscono una molteplice protezione a chi li indossa: protezione dai rischi legati a lavori di saldatura e procedimenti connessi, dall'esposizione al calore, da spruzzi di liquidi chimici e da rischi derivanti da cariche elettrostatiche.
Le destinazioni d'uso sono quindi i settori gas&oil, petrolchimico, elettrico.

Il DPI deve vestire interamente l'operatore per garantirne la protezione. Indossando un completo con diversi livelli di protezione, il livello complessivo è dato dal capo con il livello inferiore.
I DPI multiprotettivi nell'abbigliamento si declinano in vari tipi: giubbini, pantaloni, giacconi, camicie, maglieria.

Le normative di riferimento sono principalmente: Protezione contro prodotti chimici liquidi UNI EN 13034, Protezione contro il calore e la fiamma UNI EN ISO 14116 o UNI EN ISO 11612, Indumenti di protezione per saldatura e procedimenti connessi UNI EN ISO 11611, Proprietà elettrostatiche UNI EN 1149, Requisiti generali UNI EN ISO 13688.

Così spiega l'azienda nell'articolo che troverete in allegato alla notizia, tratta dalla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.8/2017



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a amsl@epcperiodici.it  

Allegati

Abbigliamento multiprotettivo: come verificare la conformità del DPI a cura di Siggi Group SpA - Ambiente&Sicurezza sul lavoro n.8/2017
- siggi_aml8_17.pdf (582 kB)