AMA
 Salute e Sicurezza
 IN GAZZETTA
Fase 2: modifica al DPCM 26 aprile: quali attività ripartono dal 6 maggio?
8 maggio 2020
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
Fase 2: modifica al DPCM 26 aprile: quali attività ripartono dal 6 maggio? Con Decreto 4 maggio 2020 il Ministero dello Sviluppo economico apporta modifica agli allegati 1,2,3 del DPCM del 26 aprile 2020 che aveva indicato le misure pe runa graduale riapertura delle attività.
A partire dal 6 maggio possono riaprire altre attività commerciali e produttive quali: il commercio al dettaglio di natanti e biciclette; il noleggio di autocarri, veicoli pesanti, macchinari e attrezzature; nonché le attività di conservazione e restauro di opere d'arte e i servizi di tolettatura degli animali da compagnia.

Le modifiche sono state introdotte inserendo le voci: «Commercio al dettaglio di natanti e accessori» e «Commercio al dettaglio di biciclette e accessori» fra quelle consentite all'Allegato 1 del DPCM del 26 aprile 2020 che riporta tutte le attività di "Commercio al dettaglio".
Nell'allegato 2 del DPCM del 26 aprile 2020 che riporta i Servizi per la persona consentiti viene inserita la voce: «Servizi di tolettatura degli animali da compagnia».
Infine all'Allegato 3 del DPCM del 26 aprile 2020 che riporta l'elenco dei codici ATECO delle attività consentite vengono inserite le voci "Noleggio di autocarri e di altri veicoli pesanti" (77.12), "Noleggio di altre macchine, attrezzature e beni" (77.3), "Attività di conservazione e restauro di opere d'arte (90.03.02)

DECRETO 4 maggio 2020 del MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Modifica degli allegati 1, 2 e 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 aprile 2020. (20A02526) (GU Serie Generale n.115 del 06-05-2020)

Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic