REPORT CONVEGNI

Expoptotection 2016 fra bilanci positivi e innovazione

21 dicembre 2016
Uff. Stampa - Expoprotection

Expoprtection, uno dei più importanti saloni europei per la prevenzione e gestione dei rischi ha chiuso il 7/9 novembre 2016 registrando una buona affluenza (circa 25.00 visitatori) ed un aumento di espositori (754).
Un'edizione scandita dalla propensione al "Domani" attraverso lo spazio Hub, crocevia di scambi ed al tempo stesso trampolino di lancio di oltre 200 innovazioni e novità. Ma anche tanti approfondimenti con un programma di un centinaio di conferenze e workshop ed uno spazio di animazione FeelGood@work dove sono state presentate 5 nuove esperienze per migliorare performance e benessere al lavoro.
Ecco come è andata...

Expoprotection, il salone della prevenzione e gestione dei rischi, che si è svolto a Parigi Porte de Versailles dal 7 al 9 novembre scorsi, registra un'affluenza eccezionale quanto la precedente edizione, con totale di circa 25 000 visitatori (25 254 nel 2014) e un notevole numero di espositori (754 rispetto a 687 nel 2014).
Annoverato nella Top 3 dei saloni europei per la prevenzione e gestione dei rischi, Expoprotection ha giocato il proprio ruolo di appuntamento rivelatore di innovazioni e tendenze con numerose novità : il programma Expoprotection Demain e la primissima partecipazione di una dozzina di Start-up, i Trofei nuova formula, conferenze interattive e animazioni estremamente apprezzate.

Expoprotection 2016 ha riunito, su di una superficie di 42 000 m2, oltre 750 espositori, cioè il 9,17 % più del 2014, e ha accolto almeno 305 nuovi partecipanti. Con il 39,4 % di società internazionali provenienti soprattutto da Germania, Spagna, Italia, Portogallo, Belgio, Polonia, il salone è fortemente orientato verso l'Europa.
L'intenso afflusso quotidiano di visitatori nelle corsie di Expoprotection 2016 (8 245 / al giorno in media), conferma l'attrattività di un appuntamento unico e riconosciuto, attestata dall'eccezionale coinvolgimento degli operatori del settore prevenzione e gestione dei rischi. Accanto al 15,5 % di visitatori stranieri, il pubblico francese proviene per il 55,5 % dall'Ile de France e per il 44,5 % dalle provincie e dai dipartimenti di oltremare, con regioni fortemente rappresentate come Alvernia, Rodano Alpi, PACA (Provenza-Alpi-Costa Azzurra), Normandia, Alta Francia, Paesi della Loira.
Infine, Expoprotection ha ospitato visitatori qualificati - intermediari (44 %) o utenti finali (56 %) - di cui il 73 % ricopre all'interno della propria azienda un ruolo decisionale o di consulenza in materia di acquisti di attrezzature o soluzioni per la prevenzione e la sicurezza.

Per 3 giorni Expoprotection si è così diretto verso il « Domani » attraverso lo spazio Hub, crocevia di scambi e di innovazioni. I visitatori di Expoprotection hanno potuto incontrare 12 start-up dai progetti innovativi, selezionate in settori tanto diversi quanto i sistemi di rilevamento anti-droni, il workwear connesso, il rilevamento di perdita di controllo al volante... I loro progetti hanno ottenuto consensi unanimi tanto presso futuri clienti investitori che da parte di visitatori e media.
I diversi attori del mercato hanno anche potuto proiettarsi nel futuro per immaginare il nuovo volto della prevenzione e della gestione dei rischi presso lo spazio Live. Presso questo spazio infatti si sono svolti interessanti confronti fra partecipanti di varie estrazioni e professioni del settore su tematiche estremamente diverse e appassionanti come "l'azienda liberata", le professioni di domani, i crimini del futuro, la città intelligente/città sicura, il vigile del fuoco di domani... Molteplici tematiche per allargare i propri orizzonti e ripensare l'universo della prevenzione e della gestione dei rischi alla vigilia dei prossimi grandi cambiamenti che si prospettano.
Vetrina degli ultimi lanci e delle attuali tendenze del mercato, il salone è stato anche il trampolino di lancio di oltre 200 innovazioni e novità. Alcune di esse sono state evidenziate grazie ai Trofei, a cui gli espositori si sono candidati in massa: nelle due grandi categorie «Rischi atti vandalici e incendio» e « Rischi professionali, naturali e Industriali» quest'anno erano stati presentati 80 dossier. I vincitori sono stati rivelati per la prima volta prima dell'apertura del salone.

Il contenuto e la sua dimensione prospettica hanno registrato una partecipazione record
La ricchezza del programma editoriale e dei contenuti proposti per tutta la durata del salone è riuscita ad attrarre un totale di 5 700 persone. Un pubblico in forte progressione (+ 13,10 % rispetto al 2014) e molto partecipe, soprattutto nello studio televisivo del Live che ospitava conferenze ma anche tavole rotonde, Start-up contest, Trofei, rappresentazioni pedagogiche ecc.
Oltre alle conferenze del Live, sono state anche trattate le tematiche relative alle preoccupazioni attuali degli esperti in materia di prevenzione dei rischi e delle funzioni sicurezza attraverso un programma di un centinaio di conferenze e workshop.
La Top 5 degli argomenti più richiesti
-«Come sensibilizzare i dipendenti nei confronti delle questioni di salute e sicurezza sul luogo di lavoro e far cambiare i comportamenti» (Cabinet Master),
-«Le professioni di domani in materia di sicurezza e protezione» (Expoprotection Demain)
-«Disturbi muscolo-scheletrici, assenteismo, handicap: agire è bene, prevenire è meglio» (CNAM),
-«La sicurezza di domani» (Expoprotection Demain),
-«La minaccia terroristica entra nelle aziende: come prevenirla e proteggersi?» (ASIS France).
Da notare che lo spazio di animazione FeelGood@work è stato preso d'assalto e ha ottenuto l'adesione del pubblico che ha testato con soddisfazione 5 nuove esperienze per migliorare performance e benessere al lavoro. In programma: luminoterapia, massaggio uditivo, poltrona che respira, smoothie bike e ufficio tapis roulant! Dopo questa pausa efficace e ricca di benefici, i visitatori hanno raddoppiato il proprio entusiasmo per percorrere le corsie del salone.

Appuntamento a novembre 2018 per la prossima edizione di Expoprotection con un numero sempre maggiore di novità!



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.expoprotection.com 

Potrebbe interessarti anche

Expoprotection 2016: a novembre la fiera sulla prevenzione e gestione dei rischi
EXPOPROTECTION :i risultati dell'edizione 2014