LA NORMATIVA

Equipaggiamento marittimo: in Gazzetta il decreto di adeguamento

3 dicembre 2014
Redazione InSic

In Gazzetta ufficiale n.280 del 2-12-2014, il Decreto ministeriale 11 novembre 2014 (Min. Infrastrutture e Trasporti) che attua la direttiva 2013/52/UE della Commissione del 30 ottobre 2013 in materia di equipaggiamento marittimo.

La direttiva 2013/52/UE adottata in data 30 ottobre 2013 modificava la direttiva 96/98/CE del Consiglio sull'equipaggiamento marittimo, aggiornando gli strumenti internazionali di riferimento nonché l'elenco dell'equipaggiamento inserito negli allegati A.1 ed A.2. La direttiva 96/98/CE è stata a suo tempo attuata dal D.P.R. 6 ottobre 1999, n. 407.

Il nuovo DM 11/11/2014 modifica dunque la normativa nazionale sostituendo l'allegato A.1 del D.P.R. 6 ottobre 1999, n. 407 con un nuovo Allegato che riguarda le regole sull'"Equipaggiamento per il quale gli strumenti internazionali già contemplano norme tecniche di prova dettagliate".

All'articolo 2 si riporta che L'equipaggiamento indicato come «nuova voce» nella colonna 1 dell'allegato A.1 (come sostituito dal DM 11/11/2014) o trasferito dall'allegato A.2 all'allegato A.1, che sia stato prodotto precedentemente alla data del 4 dicembre 2014, in conformità alle procedure di omologazione già vigenti prima di tale data sul territorio di uno Stato membro, "può continuare ad essere commercializzato ed utilizzato a bordo di una nave nazionale o comunitaria entro i due anni successivi alla data di cui sopra".

Riferimenti normativi:
DECRETO 11 novembre 2014 del MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Attuazione della direttiva 2013/52/UE della Commissione del 30 ottobre 2013, recante modifica della direttiva 96/98/CE del Consiglio sull'equipaggiamento marittimo, già attuata con decreto del Presidente della Repubblica 6 ottobre 1999, n. 407.
(GU Serie Generale n.280 del 2-12-2014 - Suppl. Ordinario n. 92)



Per maggiori informazioni  
consulta il sito europa.eu