INTERPELLI

Elezione del RLS in aziende con più di 15 dipendenti

30 ottobre 2014
Redazione InSic

Nell'interpello n.20 dello scorso 6 ottobre, il Ministero del Lavoro ha risposto ad un quesito presentato dall'Ordine dei Consulenti del lavoro sulla corretta interpretazione dell'art. 47, comma 4, del D.Lgs. n, 81/2008 in merito all'elezione del RLS in imprese con più di 15 dipendenti.

Il quesito

L'Ordine dei Consulenti del lavoro chiede in particolare se, per le imprese con più di 15 lavoratori è consentita l'elezione o la designazione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza esclusivamente tra i componenti delle Rappresentanze Sindacali Aziendali, o l'elezione può riguardare anche lavoratori non facenti parte delle Rappresentanze Sindacali Aziendali (ferma restando la designazione in caso di mancato esercizio del diritto di voto).

Secondo Il Ministero del Lavoro

La Commissione interpelli, presso il Ministero del lavoro sottolinea che la scelta operata dal legislatore, per le aziende o unità produttive con più di 15 lavoratori, è quella di individuare il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza nell'ambito delle rappresentanze sindacali aziendali.
In base all'articolo 47 co.4 secondo periodo del Testo Unico di Sicurezza l'eleggibilità del rappresentate, fra i lavoratori non appartenenti alle RSA, opera esclusivamente laddove non sia presente una rappresentanza sindacale a norma dell'art. 19 della Legge 300/70.

Riferimenti normativi:

Interpello del 06/10/2014 - n. 20/2014
destinatario: Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro
istanza: Elezione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza nelle imprese con più di 15 lavoratori



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.lavoro.gov.it 

Allegati

Interpello n. 20 del 6 ottobre 2014
- Interpello_20-2014.pdf (47 kB)

Potrebbe interessarti anche

Visite mediche e loro svolgimento fuori dall'orario di lavoro
Obblighi formativi/vigilanza in Spazi confinati: l'interpello 23/2014
Formatori in sicurezza sul lavoro: precisazioni sui criteri di qualificazione
Interpelli: online 8 nuovi interpelli in materia di sicurezza
Aggiornamento per coordinatori: un interpello sulla frequenza minima