STRUMENTI PER LA SICUREZZA

EU-OSHA, la Relazione di Sintesi 2012

19 giugno 2013
Redazione Insic

L'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) ha pubblicato la Relazione annuale di Sintesi 2012 (in allegato) sulle attività di prevenzione e le buone politiche di sicurezza realizzate nell'attuale contesto di crisi economica. A riguardo, il direttore dell'EU-OSHA, Christa Sedlatschek, sostiene che sia necessario rafforzare, ora più che mai, la valenza etica ed economica di una buona gestione della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro.

I progetti realizzati

Molti gli argomenti su cui si è occupata l'EU-OSHA nel 2012. In particolare ricordiamo:
Lavori verdi: nel 2013 un rapporto finale e una sintesi del progetto intitolato "Lavori verdi, salute e sicurezza sul luogo di lavoro: previsioni sui rischi nuovi ed emergenti associati alle nuove tecnologie, da oggi al 2020"
• dall'Indagine europea tra le imprese sui rischi nuovi ed emergenti (ESENER) sono stati prodotti quattro rapporti e una sintesi in corso di pubblicazione nel 2012: "Gestione della salute e della sicurezza sul lavoro", "Rappresentanza e consultazione dei lavoratori in materia di salute e sicurezza", "Fattori associati alla gestione efficace dei rischi psicosociali", e "Gestione dei rischi psicosociali: spinte, ostacoli, esigenze e misure prese". È stato approvato lo svolgimento di una seconda indagine ESENER, estesa alle organizzazioni minori, al settore agricolo e a un maggior numero di paesi;
Nano materiali: un nuovo rapporto dell'Agenzia, "Percezione e comunicazione del rischio rispetto ai nanomateriali sul luogo di lavoro", ha evidenziato la scarsa conoscenza dei potenziali rischi relativi alla manipolazione di questi materiali
• diverse guide pratiche a sostegno della campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri" 2012-13, intitolata "Lavoriamo insieme per la prevenzione dei rischi": in particolare due pubblicazioni, preparate in collaborazione con la Confederazione europea dei sindacati (CES) e BUSINESSEUROPE, su partecipazione dei lavoratori e leadership aziendale;
• fra le altre pubblicazioni del 2012 si ricordano quelle dedicate a promozione della salute tra i giovani lavoratori, promozione della salute mentale sui luoghi di lavoro e conciliazione famiglia/lavoro e problematiche familiari, nonché alcuni "E-facts" a sostegno di una breve campagna di sensibilizzazione sugli effetti del fumo di tabacco ambientale con consigli sugli effetti per la salute a fumatori, non fumatori e datori di lavoro;
Ancora in corso il Progetto per l'integrazione della SSL nell'istruzione, per il quale sono stati prodotti una scheda informativa e una serie di casi studio; l'iniziativa "Napo per gli insegnanti" ha messo poi a disposizione degli insegnanti un'ampia gamma di strumenti didattici online. (piani di lezione e videoclip, disponibili finora in sette lingue)

Progetti EU-OSHA in arrivo

Nel 2012 l'Agenzia ha iniziato a preparare un progetto pilota da due milioni di euro sulla SSL dei lavoratori anziani, così da offrire un modello agli sviluppi politici e fornire esempi di buone pratiche e strategie che consentano ai lavoratori anziani di mantenersi in buone condizioni di salute. Il progetto dovrebbe estendersi fino al 2015.
È iniziata anche la preparazione della Campagna europea 2014-15, che si occuperà principalmente dei rischi psicosociali e, in particolare, degli strumenti e delle soluzioni pratiche per affrontare questo problema.
Continua inoltre l'attività preparatoria dell'avvio sperimentale di OSHwiki, il cui varo è previsto per il 2013.



Per maggiori informazioni  
consulta il sito osha.europa.eu 

Allegati

Relazione di Sintesi 2012- EU-OSHA
- eu_osha_sintesi2012.pdf (1636 kB)