AGGIORNAMENTO
Direttiva macchine e sorveglianza mercato: il nuovo seminario Informa
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Direttiva macchine e sorveglianza mercato: il nuovo seminario Informa L'Istituto Informa (Gruppo EPC) organizza a Roma, 20 - 21 giugno 2017 il seminario con rilascio di attestato: "Direttiva macchine e sorveglianza mercato", valido come Corso di Aggiornamento per RSPP e ASPP. Il seminario si propone di analizzare i seguenti testi normativi: il Testo Unico; il D. Lgs. 17/10 e l'entrata in vigore del D.M. 11/04/2011 sulle verifiche periodiche


Il corso rilascia 6 crediti formativi CFP per CNI (Consiglio Nazionale Ingegneri)e 15 Crediti Formativi (CFP) CNPI

Tra le direttive del "Nuovo Approccio", la Direttiva Macchine 98/37/CE è sicuramente una delle più importanti Direttive di Prodotto. E' infatti appena entrata in vigore la Nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE e a seguito dell'entrata in vigore del Testo Unico sono state introdotte delle importanti novità riguardo alle nuove responsabilità di Progettisti, Costruttori, Datori di lavoro e dei Responsabili dei Servizi di Protezione e Prevenzione.
Per inquadrare meglio quali sono le differenze prima e dopo l'entrata in vigore del DPR 459/96, ed alla luce del recepimento, avvenuto con il D.Lgs 17/2010, della nuova Direttiva Macchine, nel passaggio dal Vecchio al Nuovo Sistema Normativo, è quindi importante vedere come cambiano le responsabilità. In particolare la Direttiva Macchine considera, come primario, l'obbiettivo di raggiungere un livello minimo di sicurezza (requisito essenziale). La macchina, secondo la nuova filosofia della sicurezza, è ritenuta sicura se la sicurezza è integrata sin dalla fase della progettazione.

La Dichiarazione di Conformità rilasciata dal Fabbricante è la dichiarazione di rispondenza ai requisiti essenziali di sicurezza e rappresenta una dichiarazione estremamente vincolante per lo stesso. Non si può però escludere in assoluto dalle responsabilità il Datore di lavoro se le macchine da lui utilizzate dovessero risultare difformi dalle disposizioni legislative vigenti in materia di sicurezza. Per quanto riguarda le macchine CE è infatti importante, una volta constatata la inosservanza a delle norme di sicurezza, individuare se le carenze riscontrate possono essere definite come "palesi"(già manifeste in sede di utilizzo) o se le stesse si possono considerare "occulte" (ad esempio progettuali non riscontrabili da un esame visivo o dal normale uso della macchina). Infatti, se le carenze so-no "palesi"o già manifeste in sede di utilizzo si prefigurano delle responsabilità del costruttore (o mandatario), del venditore e dell'utilizzatore (datore di lavoro).

Lo stato italiano si è attivato per poter svolgere la "Sorveglianza del Mercato" per i prodotti che rispondono alla definizione di "Macchina". Questa tipologia di controllo rappresenta una delle più importanti novità introdotte da questo nuovo "Approccio" nel valutare la sicurezza delle macchine. L'ex Ministero dell'Industria è infatti titolare della applicazione di una Clausola di Salvaguardia che comporta eventualmente il "Ritiro dal Mercato" di quelle macchine non rispondenti ai requisiti essenziali di sicurezza.
Il Seminario intende quindi fornire tutti gli strumenti necessari per consentire agli operatori del Settore, ai progettisti e ai tecnici in genere di applicare correttamente la disciplina che regolamenta il campo delle Macchine, e fornire indicazioni relativamente alle nuove Responsabilità per le principali figure professionali nell'espletamento dei loro compiti di Sicurezza.

Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione dall'Istituto Informa. I Responsabili e gli Addetti SPP riceveranno, inoltre, un attestato di frequenza al Corso di Aggiornamento, con relativa durata, dall'Università degli Studi Roma Tre, valido ai sensi del D. Lgs. 81/08 e dell'Accordo Stato Regioni 26.01.06.
Inoltre, ogni partecipante riceverà gratuitamente la seguente documentazione: il volume "Manuale applicativo della Direttiva Macchine 2006/42/CE", con cd rom, di C. Ghidini, EPC; il volume "La normativa essenziale di sicurezza e salute sul luogo di lavoro" di M. Lepore, EPC; "ABC della sicurezza", il manuale ad uso dei lavoratori, di M. Lepore, EPC; una raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, su supporto cartaceo e/o su pen drive.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
oppure scrivi a clienti@istitutoinforma.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: