Norme tecniche per le Costruzioni 2018
EVENTI
Deleghe, cantieri e Appalti: i temi del workshop ENEL
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Deleghe, cantieri e Appalti: i temi del workshop ENEL Proseguono con rinnovato successo gli incontri fra grandi imprese sviluppate "a rete" che hanno scelto di condividere i propri dubbi e le proprie perplessità sui temi della sicurezza sul lavoro, avvalendosi della competenza di esperti del settore, all'interno di un ciclo di incontri dal titolo "Salute e sicurezza sul lavoro: le grandi Imprese italiane fanno rete".

Le aziende promotrici sono grandi imprese nazionali, tra le quali Enel, Telecom Italia, Vodafone Italia, Ferrovie dello stato, Autostrade per l'Italia, Anas, Società Italiana per Condotte d'Acqua, Poste Italiane.
Gli incontri organizzati dalle propmotrici, che si avvalgono anche della consulenza dell'Istituto Informa (Gruppo EPC) si focalizzano, di volta in volta su aspetti specifici della prevenzione: il primo incontro, svoltosi il 2 ottobre scorso presso l'Auditorium Telecom Italia di Roma, ha riguardato i temi della Formazione di sicurezza. Ieri, 20 Novembre Enel ha ospitato presso l'Auditorium di Viale Regina Margherita 125,a Roma, un secondo convegno focalizzato sul tema delle "Deleghe, dei cantieri e degli appalti".

Nell'incontro di ieri sono intervenuti Alessio Scarcella - Magistrato Consigliere della Corte di Cassazione e Domenico Magnante - CONTARP INAIL Direzione Generale - Membro del Comitato 7 "Cantieri temporanei e mobili" della Commissione Consultiva Permanente: a fare da moderatore, Silvia Vescuso dell'Istituto Informa che ha raccolto i numerosi quesiti pervenuti dalle aziende partecipanti all'evento.
Il magistrato Scarcella ha fatto il punto sull'istituto della Delega di funzioni nel sistema prevenzionistico ed ha fatto un accenno alla recente procedura di infrazione della Commissione europea sull'utilizzo ed i caratteri di questro strumento e sulla sua percezione a livello comunitario.
I quesiti pervenuti poi al Magistrato hanno riguardato anche i confini della subdelega e la sua ammissibilità, l'utilizzo della Delega di funzioni in caso di Gruppi di Aziende ed anche temi legati alla vita di cantiere e relativi agli obblighi e responsabilità del coordinatore per l'esecuzione e per la progettazione.

Domenico Magnante ha illustrato le modifiche più significative apportate dal Decreto del Fare (DL 69/2013, convertito in legge n.98 del 9 agosto 2013) al Testo unico di Sicurezza, in particolare in materia di Cantieri, con riferimento alla non applicabilità del Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 ai lavori relativi a impianti elettrici, rete informatiche, gas, acqua, condizionamento e riscaldamento "nonché ai piccoli lavori la cui durata presunta non è superiore ai dieci uomini giorno, finalizzati alla realizzazione o manutenzione delle infrastrutture per servizi".
Numerosi quesiti hanno infine riguardato il DUVRI (di cui si attende il decreto -previsto dal Decreto del Fare che dovrebbe individuare ed i documenti di cantiere, in particolare si è parlato di redazione di POS e PSC, e dell'esclusione dell'obbligo di sua redazione nei casi previsti dal Decreto del Fare, in attesa del decreto che dovrebbe individuare i modelli semplificati per la loro redazione (nuovo articolo 104 bis).

La Rivista Ambiente & Sicurezza sul lavoro pubblicherà sul numero di gennaio 2014 gli atti del Convegno, riportano i quesiti più significativi pervenuti durante la giornata.

Enel International Helth and Safety week
Enel ha organizzato tra il 18 ed il 24 Novembre la International Health and Safety Week, una sei giorni di eventi per sensibilizzare ai temi della cultura della sicurezza i dipendenti dell'azienda e tutti coloro che collaborano con Enel, compresi i fornitori
L'iniziativa di Enel è giunta alla sua sesta edizione e promuove il valore della salute e sicurezza come impegno quotidiano di ogni dipendente dell'azienda e delle imprese appaltatrici.
ENEL riporta che negli ultimi 5 anni gli indici di frequenza e di gravità degli infortuni sul lavoro del personale Enel e delle imprese appaltatrici si sono ridotti rispettivamente del 52% e del 17%, mentre il numero di infortuni gravi e mortali si è ridotto dell'80%.
L'azienda punta però all'obiettivo di "0 Infortuni" ed al miglioramento degli standard Heath & Safety del Gruppo.
Ricordiamo inoltre, che di recente la Divisione Ingegneria e Ricerca è stata premiata durante la seconda edizione del "Premio Imprese per la Sicurezza", lanciato a marzo 2013 da Confindustria e Inail, con la collaborazione dell'Associazione Premio Qualità Italia (APQI) e di Accredia (l'ente italiano di accreditamento). La Divisione ha infatti sviluppato un approccio TQM (Total Quality Management), rivedendo ogni suo processo produttivo alla luce dei migliori standard di Salute, Sicurezza e Ambiente conseguibili.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.enel.com 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: