QUESITO

Creazione di una nuova linea di produzione e adempimenti di sicurezza

7 febbraio 2017
Redazione Banca Dati Sicuromnia - http://sicuromnia.epc.it

Un abbonato alla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro chiede quali sono gli adempimenti che l'azienda deve mettere in atto nel caso realizzi, in un reparto, una nuova linea di produzione (macchine ed impianti/attrezzature), al fine di ottemperare alle normative vigenti. Rsponde la D.ssa Rocchina Staiano, Consulente esperto in Sicurezza e Prevenzione

Secondo l'Esperto
Allo stato attuale bisognerà che il datore di lavoro dimostri di aver attivato delle procedure di valutazione dei rischi già al momento delle scelte tecniche e progettuali, rielaborando poi il DVR entro 90gg, si tratterà di una integrazione sostanzialmente, poi dovrà informare e formare i lavoratori e preposti impegnati nel nuovo reparto sui nuovi rischi e nuove attrezzature, ovviamente in tutti questi processi andrà coinvolto il RLS.
Per ciò che riguarda la realizzazione del nuovo reparto è necessario valutare se si configuri un cantiere o no.
Se sì, bisogna attivare tutti i processi previsti dal Titolo IV, altrimenti si dovrà gestire i lavori con il DUVRI previsto dall'art. 26; in entrambi i casi se l'operatività dell'impianto rimarrà invariata, in questo periodo andranno informati i lavoratori e i loro rappresentanti, sui rischi interferenti.

Per approfondire
Il Quesito è tratto dalla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro. Per abbonarsi alla rivista, è disponibile il modulo da inviare via fax (06 33111043).



Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
oppure scrivi a amsl@epcperiodici.it  

Potrebbe interessarti anche

Macchine e dispositivi di blocco: nuove linee di indirizzo INAIL